21 novembre 2019
Aggiornato 00:00
Udee

Roveda lab: una storia di innovazione che unisce il team building alla cucina

Roveda lab è un innovativo spazio situato a Legnano che unisce il team building allo show-cooking e alla formazione. Nasce dall’intuizione dell’imprenditore Luca Roveda insieme alla moglie Betti e al figlio Edoardo

MILANO - Si dice spesso che gli italiani siano particolarmente creativi. Secondo il Global Creativity Index, infatti, l’Italia sarebbe tra le migliori 25 nazioni da questo punto di vista a livello mondiale. In Lombardia, poi, vi è una delle punte di questa espressione per quanto riguarda gli aspetti della moda e del design applicati al business.
Creatività significa praticare il pensiero laterale e ne è uno splendido esempio Roveda lab: recentemente sviluppato da Roveda Assicurazioni, dall’intuizione dell’imprenditore Luca Roveda insieme alla moglie Betti e al figlio Edoardo, si tratta di un innovativo spazio situato a Legnano che unisce il team building allo show-cooking e alla formazione.

Lo spazio, oltre che particolarmente attraente dal punto di vista estetico, offre un’altissima qualità di servizi a partire dalla propria cucina, tanto da essere divenuto recente location delle riprese del nuovo spot del Centro Europeo di Formazione con il testimonial Antonino Cannavacciuolo. Luca Roveda indica la motivazione della sua nascita nel «voler costruire un nuovo modo di stare insieme, condividendo con i nostri amici e i nostri clienti uno spazio che porti a vivere nuove esperienze legate al gusto, alla convivialità, al lavoro, al divertimento, alla progettazione, alla sperimentazione e ad altro ancora». Roveda lab è stato così organizzato con il contributo creativo e progettuale del ramo Design di BTREES, New Media Agency che già segue le attività di comunicazione dell’agenzia assicurativa.

Luca Roveda in compagnia di Antonino Cannavacciuolo. Tanti sono i brand e i personaggi che stanno sperimentando Roveda lab
Luca Roveda in compagnia di Antonino Cannavacciuolo. Tanti sono i brand e i personaggi che stanno sperimentando Roveda lab (Roveda Lab)

L’idea nasce dai viaggi effettuati dall’imprenditore in giro per il mondo: la volontà è quella di generare un luogo in cui le relazioni siano l’elemento chiave per vivere attività di crescita personale e di gruppo. Ciò in linea e in continuazione con la filosofia praticata nell’agenzia Roveda Assicurazioni (attualmente convenzionata con Allianz, Aviva, Axa, Zurich, UnipolSai e Arag), che è attiva da oltre 60 anni sul territorio della Lombardia con attualmente ben 7 sedi: Legnano, Bergamo, Bresso, Gallarate, Sesto S. Giovanni, Como e Milano Malpensa.

Lo spazio accoglie anche diversi corsi di formazione,  la foto ritrae ad es. un intervento del Marketing Manager di Hype, startup sostenuta da Banca Sella
Lo spazio accoglie anche diversi corsi di formazione, la foto ritrae ad es. un intervento del Marketing Manager di Hype, startup sostenuta da Banca Sella (Roveda lab)

Così Roveda lab sta affermandosi come un vero e proprio laboratorio di attività territoriale, sviluppandosi con il piacere delle relazioni di fiducia. Numerosi sono ormai i corsi di formazione che vengono sviluppati all’interno, sia di cucina che in altri ambiti. L’obiettivo è quello di diventare un punto di riferimento locale (e non solo) sui temi dell’innovazione; tante sono infatti le aziende che si stanno affidando a Roveda lab per sperimentare le diverse opportunità di team building offerte. Tra queste ci sono Modecor, Fxcm, Boehringer Ingeljheilm, Crespi Tajana&Partners, Hyla Bag, Enoteca Longo Bfit, Villa Sant'Uberto e molte altre.

Un momento di team building in Roveda lab
Un momento di team building in Roveda lab (Roveda lab)

Gli spazi si prestano in particolar modo alle attività di gruppo e ve ne sono diverse: «Wake Up Cake - La colazione in team», «Cooking for Business - Cuciniamo per i nostri clienti», «Daily Experience - Un giorno da Chef!», «Extraordinary - L’aperitivo dopo il lavoro» e «Cooking Challenge». Lo stesso modello di partecipazione viene applicato tramite la cucina esperienziale in cui i protagonisti non sono più solo lo chef e i suoi ingredienti, ma ogni singolo componente del team, che diviene così sia l’obiettivo della formazione che l’unico mezzo per raggiungerlo. Il fine dell’attività è proprio quello di far emergere e comprendere l’importanza di tutto il lavoro di gruppo necessario prima di presentare un prodotto finito e da cui dipende inevitabilmente il suo successo. Cosa «bolle in pentola» per il futuro di Roveda lab? Chissà, ma con quel che si è visto in questi mesi, già viene l’acquolina in bocca...