formazione

Samsung Innovation Camp, corsi per nuove figure professionali

Samsung Innovation Camp mette a disposizione degli studenti una piattaforma di e-learning costituita da lezioni e approfondimenti multimediali in 7 moduli online

Samsung Innovation Camp, corsi per nuove figure professionali
Samsung Innovation Camp, corsi per nuove figure professionali (Shutterstock.com)

MILANO - Formare una nuova figura professionale, l'innovation designer, che unisce competenze di marketing, comunicazione e tecnologia per fare da ponte tra le aziende e i consumatori: con questo obiettivo nasce Samsung Innovation Camp, progetto sviluppato in collaborazione con Randstad e Università Cattolica di Milano, rivolto ai giovani cioè laureati, laureandi, diplomati e disoccupati di tutta Italia che non abbiano ancora compiuto 30 anni.

Lo scenario attuale
L'idea di Samsung Innovation Camp nasce da alcuni dati di mercato: secondo lo studio "Harnessing revolution - creating the future workforce" di Accenture le 3 competenze più richieste nelle aziende italiane entro i prossimi 5 anni saranno l'abilità di cambiare e apprendere dal contesto di business, un livello adeguato di competenze tecnologiche e un'elevata attitudine al problem solving. Secondo l'indagine del Randstad Workmonitor sul quarto trimestre 2016 i lavoratori italiani considerano la digitalizzazione un elemento fondamentale per il successo dell'azienda in cui lavorano e le competenze digitali indispensabili per restare competitivi nel mercato. Il 90% dei dipendenti intervistati ritiene che tutte le aziende dovrebbero sviluppare una strategia digitale, ma due terzi dei dipendenti (67%) si sentono poco qualificati in questo campo per garantire la propria occupabilità in futuro e solo un'impresa su 3 dispone di personale adeguato a sviluppare una strategia digitale.

L’evoluzione della formazione
E' l'evoluzione di un percorso che Samsung ha fatto nell'ambito della formazione: un esempio è stato App Academy, che ha portato il 90% dei ragazzi che hanno partecipato ai corsi di formazione a trovare lavoro nel mondo dell'It entro 6 mesi dal corso. «Riteniamo che il mercato abbia necessità di figure professionali in grado di fare da ponte tra le esigenze delle aziende e l'esperienza di utilizzo del consumatore - ha spiegato Anastasia Buda, responsabile corporate citizenship di Samsung Italia - il mondo accademico italiano fornisce una serie di competenze ma manca l'ultimo step cioè il collegamento tra le esigenze dell'azienda e quelle del consumatore».

Cosa si studia
Samsung Innovation Camp mette a disposizione degli studenti una piattaforma di e-learning costituita da lezioni e approfondimenti multimediali in 7 moduli online più 23 ore di sessioni creative e interattive in aula, organizzate dall'Università Cattolica e tenute da esperti accademici. Gli argomenti del corso toccano i temi più interessanti dello scenario digitale, dalle nuove prospettive di marketing digitale agli elementi di business analytics e project management, fino all'analisi di alcuni casi di successo in ambito digitale. Le sessioni di apprendimento diretto in aula a cura dell'Università Cattolica su "Progettare l'innovazione nelle organizzazioni" sono divise in 3 fasi: "Check up" per verificare il livello di conoscenza sui contenuti del corso da parte degli studenti; "Activate" formata da sessioni interattive con gli esperti, per stimolare la creatività e la formazione del pensiero laterale; "Co-create" con la formazione di gruppi di lavoro volti alla creazione di prodotti e servizi, e lo sviluppo di articolati project work.

La presentazione del progetto
Sono previste inoltre sessioni di presentazione del progetto con gli studenti di alcune università: il 28 aprile all'Università Cattolica di Milano, il 26 all'Università di Foggia, il 3 maggio all'Università degli Studi di Salerno a Fisciano, il 9 all'Università La Sapienza e il 18 a Tor Vergata a Roma e l'11 maggio alla Federico II di Napoli. Gli studenti che concludono il percorso dell'Innovation Camp ricevono un Titolo di Alta Formazione e hanno diritto a richiedere il riconoscimento fino a 3 crediti formativi.