24 ottobre 2019
Aggiornato 06:00
coding

Quattro giochi tech da regalare a Natale

Questi giochi sono stati realizzati per far apprendere ai bambini piccoli le basi della programmazione. Anche il loro costo è decisamente modesto

TORINO - E’ tempo di Natale, è tempo di feste, è tempo di regali. Avete girato in lungo e in largo negozi di giocattoli, tabaccherie e mercerie, ma ancora non avete alcuna idea sul dono da fare al vostro bimbo. Perché non affidarsi alle tecnologie? Mai come in questo periodo è importante che i bambini sviluppino le capacità cognitive per un futuro che li vedrà sempre condizionati dal mondo digitale e dal progresso tecnologico. Saper programmare diventerà la base per qualsiasi programma di studio. Ma è possibile partire già da piccoli e soprattutto senza perdere di vista il divertimento. Abbiamo selezionato alcuni giochi che potete far trovare sotto l’albero al vostro bimbo, e che insegnano coding.

Cubetto
Cubetto è un gioco in grado di insegnare le regole della programmazione ai bambini fin sotto i 3 anni senza utilizzare lo schermo di un computer. Di fatto il gioco si compone di un robot di legno, da una console per programmarlo formata da 16 blocchetti colorati, una mappa e un libro delle attività per insegnare ai piccoli come iniziare. Il gioco fa parte del programma «Arduino At Heart» ed ha ottenuto un importante round di finanziamento attraverso la piattaforma di crowdfunding Kickstarter anche grazie al sostegno di investitori come Randi Zuckerberg, sorella di Mark, il fondatore di Facebook, e Massimo Banzi, cofondatore di Arduino. Attualmente è in fase di ordine su Kickstarter, ma può essere acquistato anche attraverso lo shop di Primo  Toys al costo di 220 euro.

Freestyle Pc for Kids
Freestyle Pc for Kids è un computer per bambini, con 400 giochi educativi, un browser per la navigazione sicura, un’area per imparare l’inglese e una suite «Office» per i più piccoli, contenuto in una semplice chiavetta USB da 8GB. Un progetto nato da una coppia di giovani italiani che ha valicato anche i confini nazionali vendendo oltre 15mila chiavette n tutta Italia e in Inghilterra, Giappone, Canada e Sud America. Il costo è di 20 euro.

Osmo Coding
Il suo scopo è quello di far capire ai bambini tra i 5 e i 12 anni i concetti base della programmazione attraverso l’utilizzo fisico di un dispositivo. Questo è costituito da un semplice tablet e dei blocchi magnetici. L’utente posizionerà il suo tablet sulla base di Osmo e userà i blocchi magnetici: l’app di Osmo sarà in grado di attivare la visione del computer e rilevare i comandi dei bambini attraverso l’ordine dato ai blocchi e ai tasti fisici premuti. La tecnologia di Osmo Coding si basa sul fatto che il computer riconosce il tipo di comando deciso dal bambino attraverso il colore.

()

Doc
E’ un robot tutto italiano che arriva dritto dritto dall’azienda Clementoni. Doc si muove all’interno di un tabellone composto da due facciate: da un lato si trova il gioco educativo per i più piccini, dall’altro un gioco più avanzato per chi ha già capito come destreggiarsi tra i comandi da impartire. Il robot parla italiano e al bambino è unicamente richiesto di conoscere lettere, colori e figure, senza che sia necessario conoscere anche i testi. Si tratta di una macchina piuttosto semplice, ma è in questa semplicità che sta il valore aggiunto del robot. Il suo costo è di circa 30 euro.