20 gennaio 2020
Aggiornato 19:00
cyber security

Google in tour per la sicurezza dei dati su internet

In occasione del mese della sicurezza informatica Big G ha messo a punto «Il Minuto della Prevenzione Digitale», un tour per sensibilizzare sulla sicurezza dei dati

ROMA - Un pullman di Google in viaggio per l’Italia a diffondere la cultura della prevenzione digitale, in un ecosistema dove proteggere i dati online è diventato sempre più difficile. In occasione del mese della sicurezza informatica Big G ha messo a punto «Il Minuto della Prevenzione Digitale», nuova edizione di ‘Vivi Internet al Sicuro’, realizzata quest’anno con la collaborazione della Polizia Postale e delle Comunicazioni, di Altroconsumo e dell’Accademia italiana del Codice di internet.

Google gira l’Italia per la protezione dei dati
Dopo essere approdato a Milano lo scorso 15-16 ottobre, il pullman di Google sarà a Cagliari il 22 e 23 ottobre, a Napoli, in piazza Danre il 5-6 novembre, a Bologna e a Roma (le date sono ancora in via di definizione).  In ogni tappa le persone avranno  la possibilità di scoprire insieme agli esperti le funzionalità di Google Account personale e, in particolare, effettuare insieme a loro un Controllo della sicurezza dell’account Google, oltre a ricevere informazioni e consigli per approfondire il tema della prevenzione digitale. Sarà mostrato come accedere facilmente alle impostazioni e agli strumenti che possono aiutare a proteggere i dati e la sicurezza su Google, controllando le impostazioni dell’account anche da smartphone.

La formazione con l’Accademia italiana del codice di internet
Inoltre, per favorire il dibattito sui temi della privacy e della sicurezza online, insieme all’Accademia italiana del codice di internet prende il via nelle università delle stesse città un’attività di approfondimento e formazione dedicata alla disamina di specifiche tematiche di privacy e di sicurezza. I diversi appuntamenti vedranno la partecipazione di rappresentanti dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali. In apertura di ciascuna tappa, un convegno che vedrà la partecipazione di relatori istituzionali e accademici avrà lo scopo di esplorare le questioni più rilevanti concernenti ciascun tema trattato. Nella seconda giornata del martedì avranno invece luogo due workshop rivolti a studenti, laureati e giovani ricercatori, praticanti avvocati, ma anche a docenti, rappresentanti del mondo delle istituzioni, delle imprese, e startupper. Per restare aggiornati sulle tappe del Bus e tutte le informazioni relative all’iniziativa, seguite l’hashtag #VivInternetAlSicuro.