Esteri | Regno Unito

Gb, May perde un altro pezzo: si dimette vice premier Damian Green finito sotto inchiesta

Nuovo duro colpo per il capo del governo britannico Theresa May. Lascia uno dei più fidati alleati della Primo ministro

LONDRA - Nuovo duro colpo per il capo del governo britannico Theresa May. Il vice premier conservatore Damian Green, uno dei più fidati alleati della Primo ministro, si è dimesso. Il politico ha deciso di lasciare in connessione con l'inchiesta aperta a suo carico a seguito del ritrovamento di materiale pornografico nel suo computer nel suo ufficio ai Comuni nel 2008. Green è anche stato accusato di molestie sessuali nei confronti della giovane attivista conservatrice, Kate Maltby. Nella sua lettera di dimissioni, Green si è scusato per la sua condotta e la premier ha detto di essere "estremamente triste». Questa è la terza defezione nell'esecutivo della May, due ministri erano già stati costretti a dimettersi per lo scandalo delle molestie sessuali, tra cui quello della Difesa, Michael Fallon. Un nuovo colpo che potrebbe compromettere la sopravvivenza politica della leader conservatrice e del suo governo fragile e spaccato per la fronda interna sulla Brexit.