14 luglio 2020
Aggiornato 06:00
Islam

In Germania verso un divieto parziale del burqa: «No a ciò che copre il volto»

«Rifiutiamo un indumento che copra totalmente la persona, non solamente il burqa, ma tutti gli abiti che mostrano solamente gli occhi» ha detto il ministro tedesco dell'Interno, Thomas de Maizière.

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2016/08/20160819_video_18555258.mp4

BERLINO - La Germania si orienta verso un parziale divieto del burqa. Una decisione che si inserisce all'interno del dibattito sull'integrazione dei musulmani nel Paese dopo gli attacchi jihadisti di luglio e alla vigilia dell'appuntamento elettorale.

Vietati tutti gli abiti che mostrano solo occhi
«Rifiutiamo un indumento che copra totalmente la persona, non solamente il burqa, ma tutti gli abiti che mostrano solamente gli occhi - ha detto il ministro tedesco dell'Interno, Thomas de Maizière - questa opposizione è condivisa da tutti, non corrisponde alla nostra società aperta. Mostrare il viso è elemento essenziale del nostro vivere insieme».
«Coloro che intendono lavorare da noi, nel nostro servizio pubblico - ha aggiunto il ministro - non possono lavorare col velo integrale. Il fazzoletto in testa è un'altra cosa. Qui parliamo di ciò che copre il viso. E questo vale per gli asili, per le scuole, le Università. Vale per gli insegnanti, gli studenti, per i tribunali, gli avvocati, vale quando è necessaria una identificazione».