5 febbraio 2023
Aggiornato 18:00
Piccoli buddisti crescono

La sfida a calcio tra piccoli futuri monaci buddisti impazza sul web

Bambini rasati a zero vivono per due settimane in un tempio per apprendere gli insegnamenti più importanti del buddismo seguendo un programma intensivo in cui sperimentano la vita dei monaci

SEOUL - Piccoli monaci buddhisti crescono. In Corea del Sud, a Seoul, le nuove generazioni iniziano presto ad apprendere gli insegnamenti più importanti di questa religione seguendo un programma intensivo di due settimane in un tempio, in cui sperimentano la vita dei monaci, affiancandoli nelle preghiere e nella loro vita quotidiana.

Il 14 maggio il compleanno di Buddha
I bambini, tutti rasati, e divisi in due squadre, hanno anche preso parte a una partita di calcio sotto le colorate lanterne di loto nel tempio di Jogye, applauditi e incitati dai monaci e hanno avuto come premio una medaglia. Il baby match è un momento di svago ma fa parte del loro programma di training che dura fino ai grandi festeggiamenti per il compleanno di Buddha, il 14 maggio, un evento molto sentito in Corea del Sud.

Piccoli buddisti crescono all'aria aperta
"I bambini sono arrivati quattro giorni fa - spiega un monaco - non si conoscevano prima e non hanno avuto molto tempo per allenarsi. Ma credo che siano stati bravi. Penso che i bambini debbano passare più tempo all'aperto con attività come questa, e i bambini che vengono qui lo fanno".