27 novembre 2020
Aggiornato 12:30
Presidenziali USA 2020

Romney: «Non aspettatevi che Trump se ne stia zitto e buono»

Secondo il Senatore Trump «continuerà a combattere fino alla fine» sui risultati elettorali, dopo che ieri i grand network hanno annunciato la vittoria di Joe Biden, ormai per (quasi) tutti il presidente eletto

Il Presidente americano uscente, Donald Trump
Il Presidente americano uscente, Donald Trump ANSA/EPA

Gli Stati Uniti non dovrebbero «aspettarsi» che il presidente in carica Donald Trump «se ne stia zitto e buono» dopo aver passato i giorni successivi alle elezioni a diffondere affermazioni sulla vittoria e mettendo in dubbio l'integrità del voto per corrispondenza. Lo ha sottolineato il senatore Mitt Romney, ospite della Cnn.

Romney ha detto che Trump «continuerà a combattere fino alla fine» sui risultati elettorali, dopo che ieri i grand network hanno annunciato la vittoria di Joe Biden, ormai per (quasi) tutti il presidente eletto. «Non cambierete la natura del presidente Trump in questi ultimi giorni, a quanto pare, della sua presidenza», ha detto Romney, «Lui è quello che è. E ha un rapporto relativamente rilassato con la verità e quindi continuerà a combattere fino alla fine».

Romney, che si è espresso contro Trump ed è stato l'unico Senatore del Gop (Grand Old Party, i Repubblicani) ad aver votato a favore della rimozione di Trump durante il processo di impeachment del presidente, si è detto «convinto che una volta esauriti tutti i rimedi» l'attuale presidente «accetterà l'inevitabile».

«Ma non aspettatevi che se ne stia zitto e buono», ha aggiunto. «Non è così che opera».

La Cnn ha inoltre chiesto al senatore del suo discorso con cui nel 2012 riconobbe la vittoria di Obama. Romney ha risposto dicendo di non pensare che gli Stati Uniti dovrebbero aspettarsi che Trump «risponda allo stesso modo» della sconfitta dei candidati presidenziali precedenti.

«Farà quello che farà», ha detto Romney, aggiungendo che se i risultati non sono a suo favore dopo i casi giudiziari e i conteggi definitivi, Trump «non ha scelta» sul lasciare o meno la Casa Bianca.

Le osservazioni di Romney arrivano il giorno dopo l'annunciata vittoria di Biden alle presidenziali. Dopo la vittoria, Trump - che l'ha appresa mentre giocava a golf - si è rifiutato di fare un discorso di 'concessione' con cui riconoscere la vittoria dell'avversario, avanzando affermazioni al momento infondate di frode degli elettori che, secondo lui, avrebbero portato alla vittoria di Biden.

La campagna di Trump ha intentato diverse azioni legali che contestano i voti in diversi 'swing states' dopo mesi in cui il presidente ha diffuso false affermazioni sulle presunte frodi che sarebbero insite nelle votazioni per posta.