16 dicembre 2018
Aggiornato 08:30

Alla guida della Cdu dopo la Merkel arriva la «mini-Merkel»

Annegret Kramp-Karrembauer succederà alla Cancelliera tedesca, ha ottenuto la maggioranza dei voti dei 1.001 delegati al congresso della Cdu

Annegret Kramp-Karrenbauer
Annegret Kramp-Karrenbauer (ANSA)

AMBURGO - Annegret Kramp-Karrenbauer ha ottenuto la maggioranza dei voti dei 1.001 delegati al congresso della Cdu chiamato a scegliere il successore di Angela Merkel alla guida del partito. Kramp-Karrenbauer, 56 anni, ex premier del land della Saarland, è considerata una fedelissima della cancelliera ed è già segretario generale del partito. Akk, come è nota in breve, ha ottenuto il 51,7% dei consensi, prevalendo su Friedrich Merz, antico rivale di Merkel, che voleva spostare a destra l'asse del partito conservatore al governo in Germania.

MINI MERKEL - Soprannominata «mini-Merkel», la 56enne Annegret Kramp-Karrenbauer, ex premier del piccolo land della Saarland, è una fedele interprete della linea centrista della cancelliera che ha improntato la Cdu e la politica tedesca nei 18 anni di governo Merkel. Su iniziativa della stessa Merkel, a febbraio è diventata segretaria generale del partito. Le sue posizione cattoliche si sovrappongono a quella dell'ala conservatrice del partito piuttosto che a quelle della cancelliera su questioni sociali quali aborto e matrimoni gay.

VITTORIE ELETTORALI - In tutta la campagna per la guida del partito ha puntato sulla sua lunga esperienza sul campo e sulle vittorie elettorali regionali, in netto contrasto con i contendenti maschi, Frederich Merz e il ministro della salute Jens Spahn. I sondaggi dicono chefra i tre in lizza Kramp-Karrenbauer è la candidata più popolare presso l'elettore medio tedesco.