Russia, aereo di linea precipita a Mosca: nessun sopravvissuto

Non vi è nessun sopravvissuto fra le 71 persone a bordo dell'Antonov An-148 precipitato poco dopo il decollo dall'aeroporto moscovita di Domodedovo
Incidente aereo nei pressi di Mosca.
Incidente aereo nei pressi di Mosca. (EPA/Russian Emergencies Ministry press service)

MOSCA - Non vi è nessun sopravvissuto fra le 71 persone a bordo dell'Antonov An-148 precipitato poco dopo il decollo dall'aeroporto moscovita di Domodedovo: lo ha confermato la Procura russa che si occupa dei trasporti. L'apparecchio della Saratov Airlines, diretto nella località di Orsk, negli Urali, è scomparso dai radar quattro minuti dopo il decollo dall'aeroporto di Mosca: a bordo si trovavano sei membri dell'equipaggio e 65 passeggeri. Secondo quanto reso noto dai media russi una delle scatole nere dell'apparecchio - entrato in servizio sette anni fa e acquistato dalla Saratov nel 2017 - è stata recuperata sul lugoo dello schianto; al momento dell'incidente la visibilità era scarsa ma non è ancora stata avanzata alcuna ipotesi sulle cause dell'incidente.

L'incidente
L'aereo An-148 precipitato nella periferia di Mosca si è scontrato con un elicottero delle «Poste di Russia» al decollo. E' quanto sostiene l'agenzia di stampa Interfax. L'aereo, 'operato' dalla compagnia Saratov Airlines, percorreva la rotta Mosca-Orsk.Un portavoce dell'Agenzia federale russa per il Trasporto aereo ( Rosaviatsia) ha confermato a Ria Novosti che a bordo dell'aereo si trovavano 65 passeggeri, tra i quali almeno un bambino, e sei membri dell'equipaggio. Le comunicazioni con l'An-148 sono state perse pochi minuti dopo il decollo. «Alle 14.21 orario di Mosca [le 12.21 italiane] il volo 703, un aereo An-148...è decollato dall'aeroporto Domodedovo. In base ai dati preliminari, si trovavano 65 passeggeri e sei membri dell'equipaggio. La comunicazione radiofonica con l'equipaggio è stata persa qualche minuto dopo il decollo e l'aereo è scomparso dagli schermi radar. Secondo le informazioni preliminari, la comunicazione è stata persa nel distretto di Ramensky della regione di Mosca», ha chiarito il portavoce. L'atterraggio era previsto alle 18.35 locali, le 14.35 in Italia.

Le condoglianze di Putin
Il presidente russo Vladimir Putin ha rimandato il previsto viaggio a Sochi, dopo l'incidente aereo di un Antonov An-148 precipitato con 71 persone a bordo poco dopo il decollo da Mosca. In precedenza Putin, che aveva espresso il proprio cordoglio ai familiari delle vittime, aveva ordinato inoltre al governo di istituire una commissione speciale a seguito della sciagura aerea.