23 agosto 2019
Aggiornato 00:30
Guida suprema: Washington vuole dividere Siria e Iraq

Iran, Khamene assicura: mai sotto l'influenza di Washington

Per la Guida suprema, l'accordo sul programma nucleare iraniano, se sarà ratificato dai parlamenti di Teheran e Washington, non spingerà mai la Repubblica islamica sotto l'influenza politica, economica e culturale degli Stati Uniti

TEHERAN (askanews) - L'accordo sul programma nucleare iraniano, se sarà ratificato dai parlamenti di Teheran e Washington, non spingerà mai la Repubblica islamica sotto l'«influenza politica, economica e culturale» degli Stati Uniti. Lo ha affermato la Guida Suprema della Repubblica islamica iraniana, l'ayatollah Ali Khamenei, in un incontro avvenuto a Teheran con esponenti del mondo dei media locali, come riporta l'agenzia di stampa ufficiale «Irna».

Non si inflitreranno
«Loro (gli Stati Uniti, ndr) volevano che questo accordo, che ancora non è chiaro se sarà approvato qui (in Iran) oppure lì (in America), diventasse una piattaforma per infiltrarsi nel nostro Paese, ma noi abbiamo sbarrato tutte le strade di fronte a loro, non possiamo permettere qualsiasi influenza politica, economica o culturale dell'America nel nostro Paese». La guida suprema ha poi accusato Washington di voler «dividere l'Iraq e la Siria ma questo, con il volere di Allah, non avverrà».