18 novembre 2019
Aggiornato 18:00
Lo ha annunciato il presidente del Ciad

Nigeria, nuovo leader per Boko Haram. Dialogo in vista?

I jihadisti nigeriani di Boko Haram hanno un nuuovo leader. Lo ha riferito il presidente del Ciad Idriss Deby, sostenendo che Abubakar Shekau sarebbe stato sostituito da Mahamat Daoud

ABUJA (askanews) - I jihadisti nigeriani di Boko Haram hanno un nuuovo leader. Lo ha riferito il presidente del Ciad Idriss Deby, sostenendo che Abubakar Shekau sarebbe stato sostituito da Mahamat Daoud. Come riporta oggi la Bbc, Deby non ha precisato cosa sia accaduto a Shekau, di cui era già stata segnalata l'assenza negli ultimi video di Boko Haram. Secondo il presidente del Ciad, impegnato nella forza interregionale contro i jihadisti, il nuovo leader sarebbe pronto a un dialogo con il governo nigeriano.

Guida rimpiazzata
Shekau aveva assunto la guida di Boko Haram dopo la morte del fondatore del gruppo, Muhammad Yusuf, avvenuta nel luglio 2009 in una prigione. Sotto la sua guida, l'organizzazione ha assunto posizioni più radicali, lanciando attacchi che hanno causato migliaia di morti. L'ultimo intervento pubblico di Shekau risale allo scorso marzo quando, in una registrazione audio, annunciò fedeltà allo Stato islamico (Isis). Nell'ultimo video diffuso da Boko Haram, il 3 agosto scorso, è invece un giovane uomo non identificato a esortare, in lingua hausi, a combattere contro le truppe nigeriane e quelle africane dispiegate nella regione.

Trattative?
Il mese scorso, il nuovo presidente nigeriano Muhammadu Buhari si è detto pronto a trattare con Boko Haram per il rilascio delle oltre 200 studentesse di Chibok rapite nel 2014 dai jihadisti. «Una volta ottenuta la certezza che quanti trattano possono consegnarci le ragazze sane e salve, noi siamo pronti a trattare sulle loro richieste», ha detto Buhari in un'intervista concessa alla Cnn durante la sua visita negli Stati uniti.