19 ottobre 2019
Aggiornato 09:00
Sgozzati gli uomini davanti alla folla, in fuga terrorizzata

Nigeria, Boko Haram massacra abitanti di un villaggio del nordest

I guerriglieri islamisti ombattenti di Boko Haram hanno massacrato decine di abitanti di un villaggio del Nord-est della Nigeria. Lo hanno indicato testimoni oculari

KANO (askanews) - I guerriglieri islamisti ombattenti di Boko Haram hanno massacrato decine di abitanti di un villaggio del Nord-est della Nigeria. Lo hanno indicato testimoni oculari.

Decine di persone uccise 
L'attacco è avvenuto questa mattina a Fatawe, nello stato di Borno, dove un centinaio di fondamentalisti islamici hanno ammassato i residenti del villaggio, per poi iniziare a sgozzare gli uomini, con la folla terrorizzata che ha cercato di fuggire dal teatro del massacro. «Hanno ucciso decine di persone, ma non posso dare ancora una cifra precisa perché dobbiamo tornare e contare i cadaveri», ha dichiarato Amodu Kadir, rifugiato nel villaggio di Mubi, nel vicino stato di Adamawa.

Massacro
«Gli aggressori, che non abbiamo alcun dubbio fossero combattenti di Boko Haram, sono arrivati nel villaggio verso le 22.30 e hanno radunato tutti, anche donne e bambini», ha proseguito, «hanno sparato vari colpi di avvertimento in aria, prima di cominciare a legare le mani degli uomini adulti dietro la schiena e massacrarli». I residenti del villaggio avrebbero ignorato i consigli dell'esercito nigeriano di spostarsi a Gwoza, a otto chilometri di distanza, una città sottratta agli islamisti a marzo. Boko Haram aveva conquistato Gwoza nel luglio 2014 e vi aveva stabilito il quartier generale del suo califfato.