6 dicembre 2019
Aggiornato 07:00

Militare afgano spara su soldati NATO, almeno 3 morti

Secondo quanto reso noto dalle forze armate afgane un ufficiale ha sparato contro un gruppo di militari, ferendo almeno tre afgani e un numero imprecisato di soldati della NATO; l'Alleanza da parte sua si è limitata a confermare la notizia di una sparatoria, senza diffondere alcun bilancio delle vittime.

KABUL - Un militare afgano ha aperto il fuoco su un gruppo di soldati della Nato in un'accademia militare nei pressi di Kabul, provocando diversi feriti e tre morti: lo hanno reso noto fonti delle forze armate afgane.

Secondo quanto reso noto dalle forze armate afgane un ufficiale ha sparato contro un gruppo di militari, ferendo almeno tre afgani e un numero imprecisato di soldati della NATO; l'Alleanza da parte sua si è limitata a confermare la notizia di una sparatoria, senza diffondere alcun bilancio delle vittime.

Negli ultimi anni sono avvenuti numerosi attacchi da parte di militari afgani contro il personale Isaf incaricato del loro addestramento, sebbene negli ultimi mesi questo genere di incidenti - che ha reso difficile la cooperazione sul terreno fra le forze di Kabul e le truppe della Nato - sia divenuto più raro.

Capo forze armate britannico non esclude ritorno esercito in Afghanistan - Le truppe britanniche potrebbero ritornare in Afghanistan se il Paese diventasse di nuovo un rifugio per i gruppi terroristici. Lo ha annunciato il capo dell'esercito di Londra.

Il generale Sir Peter Wall si è detto fiducioso della capacità delle forze afgane di tenere il Paese al sicuro, dopo il ritiro delle forze straniere a fine anno. Se comunque la situazione cambiasse e la guerriglia talebana guadagnasse terreno, alle truppe britanniche potrebbe essere chiesto di tornare, ha ammesso il capo di stato maggiore. "E' vitale che le forze afgane continuino ad affrontare ogni minaccia legata al ritorno di al Qaida nel Paese", ha aggiunto Wall al Daily Telegraph, «Ma se i talebani tornassero in auge e al Qaida tornasse a creare santuari, se fosse chiesto uno sforzo maggiore da parte nostra dovremmo prenderlo in considerazione».

Al momento, comunque, «è una questione per gli afgani e la loro leadership», ha precisato il capo delle forze armate. Londra ha attualmente 4.100 soldati in Afghanistan, come ha spiegato un portavoce del ministero della Difesa. Alcune truppe resteranno in Afghanistan con mansioni di addestramento dopo il ritiro.