15 novembre 2019
Aggiornato 20:00
Cronaca | Caso Pistorius

Pistorius, un uomo distrutto e sull'«orlo del suicidio»

E' quanto rivela un amico dell'atleta paralimpico, che lotta per difendersi dall'accusa di omicidio premeditato, dopo la morte della fidanzata-modella Reeva Steenkamp nel giorno di San Valentino in un documentario che sarà trasmesso domani su Bbc3

PRETORIA - Oscar Pistorius sarebbe un uomo distrutto e sull'«orlo del suicidio»: è quanto rivela un amico dell'atleta paralimpico, che lotta per difendersi dall'accusa di omicidio premeditato, dopo la morte della fidanzata-modella Reeva Steenkamp nel giorno di San Valentino.

SEMBRA SEMPRE NOMINARE REEVA - In una dichiarazione che finirà sul documentario della BBC3 «Oscar Pistorius: What Really Happened?» (Oscar Pistorius: Cosa è accaduto veramente?), l'amico Mike Azzie avrebbe affermato che la star sudafricana, 26 anni, dal tragico episodio è un «uomo distrutto» e che il suo stato mentale è peggiorato da quando lo ha incaricato di vendere i suoi cavalli da corsa per far fronte alle crescenti spese legali. Azzie ha raccontato che Pistorius parla spesso di Reeva, mentre, agli arresti domiciliari, aspetta di ripresentarsi in tribunale il 4 giugno.
«Semplicemente sembra sempre nominare Reeva e ci chiede di pregare per lei e la sua famiglia», ha spiegato l'amico, spingendosi fino a dire che Pistorius è «sull'orlo del suicidio» e che ciò lo preoccupa molto.
Il documentario, prodotto da Mentorn Media, sarà trasmesso domani.