23 gennaio 2020
Aggiornato 03:30
Relazioni internazionali | Caso Falkland

«Le Falkland torneranno sotto la sovranità argentina entro 20 anni»

Questa la tesi del ministro degli esteri di Buenos Aires Hector Timerman che parlando ai quotidiani britannici Guardian e Independent ha anche aggiunto che l'Argentina non è intenzionata a ricorrere a mezzi militari per riprender il controllo dell'arcipelago

LONDRA - Le isole Malvinas - o Falkland in inglese - torneranno sotto la sovranità argentina entro 20 anni. Questa la tesi del ministro degli esteri di Buenos Aires Hector Timerman che parlando ai quotidiani britannici Guardian e Independent ha anche aggiunto che l'Argentina non è intenzionata a ricorrere a mezzi militari per riprender il controllo dell'arcipelago.

«Non penso che ci vorranno più di 20 anni. Il mondo sta capendo sempre di più che si tratta di una questione coloniale, di un residuo del colonialismo. Le stesse persone che vivono sulle isole sono state trasferite lì per questo motivo» ha detto il capo della diplomazia argentina.

Le isole sono sotto dominio britannico dal 1883 e nel 1982 il morente regime militare argentino cercò di riconquistarle con un colpo di mano che innesco una breve ma sanguinosa guerra col governo britannico guidato da Margaret Thatcher.

Negli ultimi giorni la questione delle isole contese è tornata a farsi deicata. Il 10 e l'11 marzo prossimo nelle Falklands-Malvine è previsto un referendum organizzato dai britannici per chiedere alla popolazione di esprimere o meno la sua intenzione di restare un territorio britannico d'oltremare.