14 luglio 2020
Aggiornato 22:00
Dossier nucleare iraniano

Aiea «scettica» su svolta nei colloqui con Teheran

«In questo momento non posso dire di essere ottimista sul risultato dell'incontro in programma», ha affermato il direttore generale Yukiya Amano durante una visita a Helsinki

HELSINKI - Il capo dell'Aiea (Agenzia internazionale per l'energia atomica) nutre poche speranze su una svolta in occasione della riunione di questa settimana con l'Iran per discutere il controverso programma nucleare di Teheran.

LO «SCETTICISMO» DI AMANO - «In questo momento non posso dire di essere ottimista sul risultato dell'incontro in programma», ha affermato il direttore generale Yukiya Amano durante una visita a Helsinki. I colloqui di venerdì sono mirati a risolvere le questioni ancora sul tavolo relative al programma nucleare dell'Iran e a ottenere un «approccio strutturato» per chiarire le accuse che l'Iran sta portando avanti di nascosto la proliferazione nucleare.
«Abbiamo fatto i nostri sforzi migliori in uno spirito costruttivo per lavorare a un accordo tra Iran e Aiea, ma finora non siamo riusciti a raggiungere un accordo», ha detto ai giornalisti, «Non ho indicazioni che questo cambi molto presto». Amano ha poi bollato come «insufficiente il livello di cooperazione» della repubblica islamica.