28 maggio 2020
Aggiornato 04:30
Medio Oriente

Iran: Peres: Opzione militare più vicina di quella diplomatica

Per i servizi di intelligence di molti Paesi il tempo sta scadendo

GERUSALEMME - Israele è «più vicino a utilizzare l'opzione militare nella gestione del programma nucleare dell'Iran che a trovare una soluzione diplomatica alla minaccia». Lo ha affermato il presidente dello stato ebraico, Shimon Peres.

In un'intervista con Channel 2, il presidente ha indicato che le indiscrezioni di stampa su un potenziale attacco alla repubblica islamica potrebbero avere un fondamento di verità. «I servizi di intelligence di molti Paesi stanno guardando l'orologio e avvertendo i rispettivi leader che non rimane molto tempo. Non so se questi leader mondiali agiranno in base a questi suggerimenti».

Peres ha denunciato che all'Iran potrebbero mancare sei mesi per acquisire l'arma atomica ed è compito di Israele avvertire la comunità internazionale su questo pericolo.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal