7 luglio 2020
Aggiornato 10:30
Assemblea Generale delle Nazioni Unite

ONU: parla Ahmadinejad, delegazioni occidentali lasciano sala

Quando il Presidente dell'Iran ha parlato di Olocausto e di 11 settembre

NEW YORK - I rappresentanti della delegazione italiana al Palazzo di Vetro hanno abbandonato la sala dell'Assemblea Generale durante il discorso di Mahmoud Ahmadinejad, quando il presidente iraniano ha iniziato a parlare dell'Olocausto. Con loro sono usciti dalla sala anche gli altri delegati europei.

Gli americani erano usciti prima, quando Ahmadinejad ha detto che gli attentati dell'11 settembre sono stati strumentalizzati. Ahmadinejad ha attaccato Usa e Israele (che non menziona mai per nome, riferendosi solo ai «sionisti«) accusandoli delle due guerre mondiali, del commercio di schiavi, della crisi finanziaria globale e del conflitto israelo-palestinese. E ha anche definito gli attacchi dell'11 settembre «misteriosi» e «un pretesto per la guerra» in Iraq e Afghanistan.