20 gennaio 2022
Aggiornato 14:30
Tensione in Sudan

Combattimenti a frontiera Darfur-Sud Sudan: 55 morti

L'esercito attacca nomadi arabi della tribł Rezeigat

KHARTOUM - Almeno 55 persone sono morte e altre 85 sono rimaste ferite in combattimenti tra l'esercito del Sud Sudan e nomadi arabi del Darfur lungo la frontiera tra le due regioni. «Abbiamo avuto 55 morti e 85 feriti tra i nostri uomini», ha detto Mohammed Issa Aliou, un capo della tribł araba Rezeigat, stabilita principalmente in Darfur. I nomadi arabi sono stati attaccati mentre erano alla ricerca di un pascolo e di acqua per il loro bestiame vicino alla frontiera con lo Stato meridionale di Bahr al-Ghazal. Ieri, l'esercito del Sud Sudan ha riferito che alcuni suoi uomini sono stati attaccati nel settore di Balballa di Bahr al-Ghazal, da soldati dell'esercito del Nord Sudan.