30 marzo 2020
Aggiornato 19:30
Caccia alla balene

L'Australia da l'ultimatum al Giappone

Il premier Rudd usa parole forti verso Tokyo

MELBOURNE - L'Australia ha lanciato un ultimatum al Giappone per mettere fine alla caccia alle balene nell'Oceano Pacifico meridionale: se entro novembre non verrà scritta la parola fine - scrive oggi la Bbc online - il governo australiano si rivolgerà alle istanze giuridiche internazionali. Il premier australiano Kevin Rudd si è detto comunque fiducioso che i colloqui con Tokyo porteranno a un'interruzione volontaria della caccia ai cetacei.

Il ministro degli Esteri giapponese Katsuya Okada sarà in visita in Australia questo fine settimana. L'Australia ha già rivolto in passato simili avvertimenti al Giappone, ma in questo caso il tono assertivo del premier e il timing della sua dichiarazione, sembrano attribuire maggior peso alle sue parole. Il premier australiano è in calo di popolarità e quest'anno va incontro ad un appuntamento elettorale.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal