18 novembre 2019
Aggiornato 03:00
Esteri. Medio Oriente

Il Presidente israeliano Peres incontra Mubarak al Cairo

Piano per Palestina. Hamas annuncia stop a lancio razzi su Israele

GERUSALEMME - Il presidente israeliano Shimon Peres sarà oggi in visita diplomatica al Cairo, nel corso della quale vedrà il presidente egiziano Hosni Mubarak con il quale avrà un colloquio a quattr'occhi sugli ultimi sviluppi della situazione in Medio Oriente e sulle modalità per fare avanzare il processo di pace tra Israele e i palestinesi, secondo il comunicato.

I due presidenti terranno successivamente una conferenza stampa congiunta, prima di un pranzo in compagnia dei responsabili del governo e dei servizi di sicurezza egiziani.

Prima della partenza per l'Egitto Peres ha ricevuto il premier israeliano Benjamin Netanyahu, con il quale ha discusso dei temi che saranno affrontati al Cairo. Secondo i media israeliani, Peres potrebbe presentare un piano sulla creazione di uno Stato palestinese con delle frontiere «provvisorie» in attesa di un accordo finale. Una proposta simile fatta in passato è già stata respinta dai palestinesi.

HAMAS: STOP A LANCIO RAZZI - Alla vigilia dell'incontro, intanto, Hamas ha annunciato di avere raggiunto un accordo con altri gruppi palestinesi armati a Gaza per cessare i lanci di razzi contro il sud di Israele. Secondo il ministro dell'Interno del Movimento della resistenza islamica, Fathi Hamad, le diverse fazioni hanno convenuto di non lanciare più razzi su Israele. L'accordo punta ad evitare un nuovo intervento militare israeliano e a permettere alla popolazione di Gaza di ricostruire le infrastrutture distrutte nell'operazione dello scorso inverno.

Lo Stato ebraico nel dicembre 2008 ha lanciato una vasta offensiva di tre settimane a Gaza per far cessare i lanci di razzi. Secondo il ministro dell'Interno del Movimento della resistenza islamica Fathi Hamad, le diverse fazioni hanno convenuto di non lanciare più razzi su Israele.