23 ottobre 2019
Aggiornato 20:00
Crisi mediorientale

Israeliani favorevoli al dialogo con Hamas

Lo rivela un sondaggio pubblicato dal quotidiano Haaretz: ma il gruppo palestinese deve riconoscere prima Israele

GERUSALEMME - La maggioranza degli israeliani è favorevole a dialogare con Hamas, a condizione che il gruppo estremista palestinese che controlla la Striscia di Gaza rinunci al terrorismo e riconosca Israele. Lo rivela un sondaggio pubblicato dal quotidiano israeliano Haaretz, realizzato sotto la direzione del prof. Camil Fuchs, del dipartimento di statistica dell'Università di Tel Aviv.

Secondo il sondaggio gli israeliani dimostrano di avere un atteggiamento pragmatico nei confronti di Hamas, il gruppo che da oltre tre anni tiene in ostaggio il caporale israeliano Gilad Shalit. Il 57% appoggia infatti la posizione di Shaul Mofaz, parlamentare del partito centrista Kadima, che all'inizio della settimana ha pubblicato un piano in cui apre al dialogo con Hamas sotto determinate condizioni. Il sondaggio rivela anche la destra israeliana, attualmente al governo, sta aumentando consensi a nove mesi dalle ultime elezioni. Se si votasse oggi la destra otterrebbe infatti 72 seggi su 120,contro gli attuali 65.