20 giugno 2021
Aggiornato 14:30
Mondo. Elezioni Germania

Merkel tornerà al governo, ma con i liberali

La Grande coalizione non ha portato frutti ai due partiti di massa che la formavano

BERLINO - Angela Merkel ha vinto le elezioni politiche di oggi in Germania: la «cancelliera» tornerà alla guida del governo tedesco, con tutta probabilità con il sostegno dei liberaldemocratici (Fdp), l'opzione preferita dal Cancelliere uscente. Questo risultato, se confermato dai dati definitivi, segnerebbe la fine della Grande coalizione che ha governato il paese in questi ultimi quattro anni. Mezz'ora dopo i primi exit poll, il leader dei socialdemocratici Frank Walter Steinmeier ha ammesso la sconfitta promettendo: «Saremo una opposizione molto attenta».

Secondo i primi exit poll diffusi dalla tv pubblica Zdf, l'Unione Cdu/Csu ha ottenuto il 33,5% dei voti, la Fdp il 14,5%. I socialdemocratici guidati da Steinmeier, fino ad oggi partner di coalizione, sono crollati al 23,5%; il partito della sinistra, la Linke, ha guadagnato il 13%, i Verdi il 10%. Tradotto in seggi il risultato attribuisce alla coalizione nero-gialla 320 seggi, quando la maggioranza è di 309; socialdemocratici, Linke e Verdi assieme contano 296 seggi.

Per la Spd quello di oggi è il peggior risultato elettorale del dopoguerra. I socialdemocratici hanno perso, secondo gli exit poll, il 10,9% rispetto al 2005.

La Grande coalizione non ha portato frutti ai due partiti di massa che la formavano: anche L'Unione Cdu/Csu ha perso voti, ma in percentuale molto minore, -1,7%.

Crescono invece tutti i partiti che erano all'opposizione nella precedente legislatura: i grandi vincitori di queste politiche in Germania sono i liberaldemocratici (Fdp), che salgono dal 9,8% al 14,6%, un +4,8%. La Linke sale dall'8,7% al 12,9% con un +4,2%; i Verdi crescono dall'8,1% al 10,2% con un +2,1%.