16 giugno 2021
Aggiornato 10:30
Mondo. Elezioni Germania

Merkel ha votato, affluenza più bassa rispetto 2005

I partiti ricevono 70 centesimi per ogni scheda valida

BERLINO - Mentre anche la favorita alle elezioni tedesche, la «cancelliera» Angela Merkel (Cdu), ha depositato la sua scheda nell'urna in un seggio nel quartiere berlinese di Mitte, l'affluenza alle elezioni politiche in Germania rimane bassa. Fino a mezzogiorno in sei città della Baviera, nel sud del Paese, avevano votato meno aventi diritto in confronto all'ultima tornata del 2005. Se si tiene conto - scrive la Bild nella sua edizione online - di chi vota per posta, il numero dei votanti è però maggiore: a Monaco di Baviera, per esempio, circa il 45%.

Anche nei Laender di Sassonia Anhalt e Nordreno Westfalia l'affluenza rimane più bassa in confronto a quattro anni fa. Allora solo il 77,7% degli elettori era andato alle urne, per la Germania un record negativo.

Intanto sono andati già a votare il presidente federale Horst Koehler, il candidato Spd Frank Walter Steinmeier, la candidata dei Verdi Renate Kuenast, il leader Fdp Guido Westerwelle e verso le 13.20 ha espresso le sue preferenze nel suo seggio berlinese anche il capogruppo della Linke al Bundestag Gregor Gysi, co-leader della Sinistra con Oskar Lafontaine.

Le elezioni sono anche un affare di soldi: i partiti ricevono 70 centesimi per ogni scheda valida.