16 novembre 2019
Aggiornato 01:30
Medio Oriente

Israele: presidente Peres sprona Siria a negoziati diretti

Contribuirebbe a rasserenare l'atmosfera fra i due Stati nemici

AMMAN - Il presidente israeliano ha sollecitato la Siria ad aprire negoziati di pace diretti e ha denunciato che i colloqui indiretti sotto la mediazione della Turchia non sono ripresi.

Shimon Peres, vincitore di un premio Nobel per la pace, ha detto ai giornalisti in Giordania che qualsiasi gesto da parte di Damasco contribuirebbe a rasserenare l'atmosfera tra i due nemici di vecchia data. Ha detto che alcuni hanno ipotizzato che il presidente siriano Bashar Assad e il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu si siano incontrati e abbiano iniziato a discutere direttamente.

Israele e Siria hanno avuto negoziati di pace indiretti attraverso mediatori turchi lo scorso anno. Ma Damasco li ha sospesi per l'intervento armato dello stato ebraico a Gaza. Peres ha rivelato che i siriani stanno cercando di ottenere il coinvolgimento degli Stati Uniti in qualità di intermediari nei negoziati indiretti.