22 settembre 2021
Aggiornato 23:00
Finanza

Forex, cosa c’è da sapere dell’asset finanziario più liquido al mondo

Per capire quando nacque il Forex così come oggi lo conosciamo, bisogna risalire al 1971

Forex, cosa c’è da sapere dell’asset finanziario più liquido al mondo
Forex, cosa c’è da sapere dell’asset finanziario più liquido al mondo Pexels

Investire nel mondo finanziario è, storicamente, un tratto fondante dei risparmiatori italiani, viziati, un tempo, dai rendimenti particolarmente allettanti dei titoli di stato e, in senso lato, dei cosiddetti titoli «free-risk», tra i quali si potevano includere le obbligazioni «senior» emesse dagli istituti di credito più solidi e le polizze vita «ramo I».

Oggi, però, lo scenario è radicalmente mutato. Complice la politica monetaria espansiva della Banca Centrale Europea, che si protrae da oltre un decennio ed ha avuto un’ulteriore accelerata negli ultimi tre anni, i tassi sono diventati negativi. E i rendimenti del settore del «capitale garantito» sono crollati, specie per le scadenze a breve termine.

Pregi ed insidie del Forex

Va da sé, di conseguenza, che i risparmiatori del Belpaese hanno dovuto modificare le proprie abitudini, cercando di ottenere una rivalutazione adeguata del proprio patrimonio finanziario. Il trading online, in tal senso, ha rappresentato la miglior soluzione possibile, dando modo di ottenere rendimenti più soddisfacenti nel corso degli ultimi dieci anni e di ottenere un’ottima diversificazione dei propri risparmi.

Un asset, più di altri, ha avvicinato anche i meno esperti al mondo finanziario: il Forex, acronimo di Foreign Exchange Market. Grazie ad esso è possibile investire nel mondo delle valute di tutto il mondo, che, a differenza di quanto avviene allo sportello bancario, vengono scambiate a tassi variabili e non fissi. Il Forex, per quanto ovvio, non può rappresentare l’unica soluzione di investimento di un trader.

Come tutti gli strumenti finanziari potenzialmente forieri di ottime performance, il Forex incorpora anche delle insidie ed espone l’investitore alla potenziale perdita di una parte della somma investita. È buona norma, in tal senso, allocare solo una parte delle proprie risorse finanziarie, evitando una grossa concentrazione ed utilizzandolo, di fatto, come ottimo ingrediente per diversificare gli asset presenti in un portafoglio finanziario.

Per investire nel Forex, tuttavia, è possibile ottenere uno straordinario supporto dal grande mondo del web, dove sono presenti alcuni portali seri ed affidabili per fare, consapevolmente, un efficace forex trading. I migliori siti, in tal senso, esplicano in modo semplice e comprensibile quali sono pregi e difetti di questo mondo tramite le «guide al Forex», oltre a fornire degli utili suggerimenti sulle migliori strategie da seguire.

Forex: il «bilancio» quarant’anni dopo

Per capire quando nacque il Forex così come oggi lo conosciamo, bisogna risalire al 1971. Nixon, all’epoca presidente degli Stati Uniti d’America, decise di svincolare il valore delle valute estere col dollaro, a sua volta direttamente correlato con quello dell’oro. Un provvedimento che sancì una rivoluzione epocale e diede modo al mondo valutario di muoversi liberamente in base al concetto finanziario «domanda-offerta», che regola, da sempre, qualsiasi mercato.

Un cambio di rotta che molti analisti, all’epoca, vedevano come una mossa decisamente rischiosa, perché avrebbe esposto anche il mercato valutario alla speculazione. Ma dopo quarant’anni si può ben dire, nonostante non siano mancate certo le speculazioni, che quella storica decisione ha portato più benefici che danni ai trader di tutto il mondo.

Il Forex, infatti, è il mercato finanziario più liquido, quello dove avvengono le maggiori transazioni - sia numericamente che quantitativamente - del mondo finanziario, con oltre 6000 miliardi di dollari scambiati quotidianamente. Un aspetto, la liquidabilità, di fondamentale importanza, che consente ai trader di poter vendere l’accoppiata scelta in qualsiasi momento e attuare strategie di trading anche di breve gittata.

Il Forex consente di poter investire in tutte le valute del mondo. Tuttavia, le principali coppie di valute scambiate sono: USD (dollaro statunitense) /Eur; GBP (sterlina inglese) /USD (probabilmente il più influente nel mondo forex); USD/JPY (yen giapponese); il già citato EUR/GBP; EUR/JPY; GBP/JPY.