26 febbraio 2021
Aggiornato 01:30
Prestiti

Cos’è e come richiedere un prestito online

Un opportunità per il vostro futuro, il  prestito online è la scelta semplice e veloce  da scegliere soprattutto in periodo di pandemia. Scopriamo di cosa si tratta e come ottenerlo

soldi
soldi Pixabay

Richiedere un prestito oggi per riuscire a realizzare un sogno, reinventarsi o tirare su la casa in cui avete sempre sperato di vivere, sembra essere davvero una passeggiata. Dall’avvento del web poi, si sono moltiplicate le possibilità online e, in tempo di pandemia, la comodità e la sicurezza di non doversi recare in uno studio sembra essere l’arma vincente in questo settore (sia per privati che per alcune aziende). Ma vediamo meglio in cosa consiste un prestito online, come funziona e se possono essere considerati sicuri.

Cos’è un prestito online

Un prestito online è esattamente identico ad uno in presenza, in un ufficio, con entrambe le parti che discorrono delle clausole e firmano l’eventuale contratto: il tutto però avviene online. Si tratta infatti di una cessione di denaro da parte di un istituto di crediti (o una banca) a un privato o soggetto economico (impresa). La banca si impegna a versare la somma e il soggetto invece, a ripagarla con una percentuale di interessi che varia a seconda di tanti fattori. Questo è l’iter che avviene tendenzialmente su tutte le piattaforme, come per scegliere il prestito su Prestiti.it.

Come chiederlo

Le tipologie di prestito sono molteplici: possono essere personali (e quindi senza obbligo di destinazione), come quelli più definiti ad esempio i prestiti auto, i prestiti casa o i finanziamenti alle imprese, che stanno aumentando dall’inizio della pandemia da Coronavirus che ha colpito anche l’Italia. Ma come si chiede un prestito online (di qualsiasi tipo)?

Risulta sempre possibile recarsi allo sportello della banca dove intendete chiedere il prestito tuttavia, nei siti che lo consentono, si può attivare la pratica e la richiesta online dal computer di casa. Il richiedente dovrà sottoporsi a una verifica completa e dovrà rientrare all’interno di alcuni criteri che potrebbero variare a seconda dell’azienda o della banca a cui ci si rivolge. Un criterio che tuttavia dovrebbe essere identico per qualsiasi finanziaria è l’età ammissibile per la richiesta che va dai 18 ai 75 anni, così come essere in possesso di un reddito dimostrabile ed essere affidabili a livello di credito.

Tantissime piattaforme permettono poi, prima di prendere una decisione finale, di fare una simulazione di finanziamento e richiedere un preventivo di prestito: solitamente basta inserire i propri dati anagrafici, la richiesta relativa al finanziamento e attendere il prospetto per prendere poi la scelta migliore e più vantaggiosa a livello di interessi.

I prestiti online sono sicuri?

I prestiti online oggi sembra siano assolutamente sicuri, certo bisogna essere accorti sulla scelta della piattaforma. Controllate che sia solida, conosciuta e con un buon credito alle spalle. Non fidatevi solo del passa parola e dei commenti degli amici ma fate, se non ne siete convinti, una ricerca più approfondita prima di fare qualsiasi richiesta seria.