23 gennaio 2019
Aggiornato 12:00
Impresa

«Salvini comprende le preoccupazioni delle imprese»

Il Presidente di Confartigianato, Giorgio Merletti, dopo il vertice al Viminale: «Attendiamo di vedere i fatti»

Il Presidente di Confartigianato, Giorgio Merletti
Il Presidente di Confartigianato, Giorgio Merletti ANSA

ROMA - «Ieri dal vicepremier Salvini abbiamo ricevuto la conferma dell'importanza del dialogo del Governo con le forze imprenditoriali». Così il Presidente di Confartigianato Giorgio Merletti commenta l'incontro di questa mattina tra il Vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini con i rappresentanti delle imprese italiane.

IMPRENDITORI PREOCCUPATI - «Salvini - sottolinea Merletti - ha compreso le preoccupazioni degli imprenditori ed ha annunciato l'impegno del Governo ad affrontare i problemi delle piccole imprese che Confartigianato denuncia da tempo, dal peso del fisco e della burocrazia ai ritardi di pagamento della Pubblica amministrazione fino alla necessità di investire in infrastrutture materiali e immateriali».

VOGLIAMO VEDERE I FATTI - «Al vicepremier - continua Merletti - abbiamo ribadito che gli imprenditori sono persone concrete. Attendiamo di vedere i fatti. Vogliamo toccare con mano la riduzione delle tariffe Inail pagate dagli artigiani per abbattere il costo del lavoro, la revisione del Codice degli appalti con l'affidamento delle opere alle imprese 'a kilometro zero' e l'innalzamento delle soglie per gli affidamenti in forma diretta, l'innalzamento della deducibilità dell'Imu sugli immobili strumentali delle imprese, l'abolizione del Sistri sostituito da un sistema di tracciabilità dei rifiuti realmente efficace. Ma anche la proroga del super ammortamento che ha permesso a molte imprese di rinnovare e incrementare i beni strumentali guadagnando in competitività, e il rifinanziamento del credito d'imposta per la formazione in competenze digitali previsto dal Piano 'Impresa 4.0. Si tratta di condizioni per consentire lo sviluppo delle imprese e del Paese e che solleciteremo durante la manifestazione 'Quelli del sì' che Confartigianato ha organizzato il 13 dicembre a Milano e dove sono attesi centinaia di piccoli imprenditori da tutta Italia».