27 gennaio 2021
Aggiornato 14:00
borsa a picco

Snam perde l'11,32%, Terna -6,67, Enel -4,23

Avvio di settimana da dimenticare per la Borsa di Milano che ha chiuso in forte ribasso, di gran lunga il peggior listino in Europa, trascinata dal tonfo dei titoli legati all'energia. L'indice principale Ftse Mib ha peggiorato ulteriormente sul finale e ha lasciato sul terreno il 2,1% a 19.369 punti.

MILANO - Avvio di settimana da dimenticare per la Borsa di Milano che ha chiuso in forte ribasso, di gran lunga il peggior listino in Europa, trascinata dal tonfo dei titoli legati all'energia. L'indice principale Ftse Mib ha peggiorato ulteriormente sul finale e ha lasciato sul terreno il 2,1% a 19.369 punti.

A PICCO - Tra le blue chip maglia nera a Snam (-11,3%) dopo la revisione dei criteri di remunerazione dello stoccaggio di gas deliberata dall'Autorità per l'energia. In scia Terna (-6,6%). Pesante anche Moncler (-4,8%) su cui pesa l'inchiesta trasmessa ieri sera dalla trasmissione Report. In netta controtendenza Yoox (+6%), positiva Mps (+1,5%), che ha tentato un timido rimbalzo dopo le pesanti vendite. Ieri l'istituto senese ha annunciato di avere allo studio diverse ipotesi, compreso un aumento di capitale, per coprire il deficit da 2,1 miliardi emerso dagli stress test.