21 agosto 2019
Aggiornato 19:30
Mercato immobiliare

Dl sblocca-Italia, bene il pacchetto casa

Lo sostiene Valerio Angeletti, presidente della Fimaa-Confcommercio: «Ci auguriamo che le agevolazioni fiscali ispirate alla legge francese Scellier e riservate a chi costruisce direttamente o compra da un costruttore immobili destinati all'affitto vengano allargate anche a chi acquista dai privati e che venga prorogato per il 2015 il bonus del 50% per le ristrutturazioni semplici».

ROMA - Le misure su cui il governo sta lavorando per il pacchetto casa del decreto sblocca-Italia «possono dare una prima risposta immediata alla stagnazione del mercato delle compravendite immobiliari e di quello delle locazioni». Lo sostiene Valerio Angeletti, presidente della FIMAA-Confcommercio (federazione italiana mediatori agenti d'affari).

«La proroga dell'ecobonus - afferma Angeletti - con risparmi fino al 65% della spesa affrontata per lavori di risparmio energetico o di prevenzione sismica e le riduzioni fiscali, ispirate alla legge francese Scellier, del 20% delle spese d'acquisto o di costruzione per chi compra e affitta sono un buon espediente per rilanciare il settore dell'intermediazione immobiliare».

PROROGARE PER IL 2015 IL BONUS DEL 50% - «Ci auguriamo - sottolinea il numero uno della FIMAA - che le agevolazioni fiscali ispirate alla legge francese Scellier e riservate a chi costruisce direttamente o compra da un costruttore immobili destinati all'affitto vengano allargate anche a chi acquista dai privati e che venga prorogato per il 2015 il bonus del 50% per le ristrutturazioni semplici».

«La recessione - aggiunge Angeletti - continua purtroppo a dispiegare i suoi effetti negativi anche sugli agenti immobiliari, costringendo molte imprese dell'intermediazione a chiudere o a resistere a stento. Pertanto, ben venga qualsiasi tipo di incentivazione fiscale che aiuti il settore, ma - conclude - senza una riforma nazionale di abbassamento del livello della pressione fiscale qualsiasi concreta prospettiva di ripresa del comparto diventa irrealizzabile».