14 ottobre 2019
Aggiornato 12:00
Industria alimentare

Nestlé vende Joseph's Pasta

Il marchio Joseph's Pasta, che rifornisce i ristoranti americani di ravioli, manicotti e tortellini, è stato venduto a Brynwood Partners, azienda specializzata in acquisizioni di asset aziendali, nell'ambito del piano di riduzione dei brand del gigante alimentare svizzero

NEW YORK - Nestlé dice arrivederci al suo business dei ravioli surgelati negli Stati Uniti: il marchio Joseph's Pasta, che rifornisce i ristoranti americani di ravioli, manicotti e tortellini, è stato venduto a Brynwood Partners, azienda specializzata in acquisizioni di asset aziendali, nell'ambito del piano di riduzione dei brand del gigante alimentare svizzero.

Come riporta il Wall Street Journal, i termini della transazione non sono stati resi noti, tuttavia Brynwood solitamente fa investimenti non superiori a 100 milioni di dollari. La società per finanziare l'acquisizione attingerà a un fondo da 400 milioni di dollari. Ad ottobre Nestlé aveva stretto un accordo per vendere la sua azienda Jenny Craig alla statunitense North Castle Partners.

Recentemente ha trovato compratori per un marchio di gelati svedese, per un brand di acqua minerale francese e per la sua linea di caramelle Bit-O-Honey, comprata dalla stessa Brynwood a maggio scorso. «La decisione di vendere Joseph's Pasta è stata dettata dalla scelta di focalizzarsi maggiormente sui marchi statunitensi di Nestlé», ha detto Hannah Coan, responsabile dei marchi di Nestlé Usa.