29 ottobre 2020
Aggiornato 23:30
L'AD «mostra i muscoli»

UBS, Ermotti allontana la responsabile dei rischi operativi

E' il commento del Financial times alla decisione, annunciata dall'Istituto elvetico, di far tornare Philip J. Lofts. La banca non collega la decisione alla maxi-frode da 2,3 miliardi dell'ufficio di Londra

ZURIGO - Sergio Ermotti «fa vedere i muscoli» per la prima volta ad appena due settimane dalla sua conferma come amministratore delegato alla prima banca svizzera, la Ubs, con il brusco allontanamento di Maureen Miskovic come responsabile dei rischi operativi dell'istituto. E' il commento del Financial Times alla decisione, annunciata dalla banca elvetica, di far tornare Philip J. Lofts a rivestire la carica di Group Chief Risk Officer (CRO), in sostituzione della Miskovic, che era entrata in funzione appena in gennaio.

Tutti i cambiamenti entrano in vigore da subito - A succedere a Lofts, già CRO dal novembre 2008 al dicembre 2010, quale direttore di UBS Americas sarà Robert McCann, ha comunicato oggi l'istituto in una nota. Al contempo egli manterrà il suo ruolo di responsabile di Wealth Management Americas. Inoltre Ulrich Körner è stato nominato a capo della regione Europa, Medio Oriente e Africa in aggiunta al suo ruolo attuale di Group Chief Operating Officer e direttore del Corporate Center.
La separazione da Maureen Miskovic è avvenuta in maniera consensuale, ha spiegato il portavoce della banca Serge Steiner all'agenzia svizzera Ats. Tutti i cambiamenti entrano in vigore da subito.