25 ottobre 2021
Aggiornato 23:00
Fame nel mondo

Corno d'Africa, in Vaticano riunione per fare il punto sugli aiuti della Chiesa

Venerdì pontificio consiglio Cor Unum con Caritas e altre realtà

CITTÀ DEL VATICANO - Dopo i ripetuti appelli del Papa alla comunità internazionale e i primi aiuti mandati attraverso il Pontificio consiglio Cor Unum, continua l'impegno di Benedetto XVI e della Chiesa Cattolica per far fronte alla drammatica emergenza umanitaria che si sta consumando nel Corno D'Africa. Per questo motivo il dicastero vaticano ha chiamato a raccolta i rappresentati di alcune organizzazioni cattoliche coinvolte in quella regione per verificare le strategie di aiuto e sostegno alle popolazioni dei diversi stati colpiti dalla grave crisi. All'incontro, che si terrà venerdì sette ottobre presso la sede di Cor Unum, parteciperanno organizzazioni come Caritas Internationalis, Catholic Relief Services, Caritas Italiana, Deutscher Caritasverband, l'Ordine di Malta, e Manos Unidas, alle quali si aggiungerà mons. Giorgio Bertin, amministratore apostolico della diocesi di Mogadiscio in Somalia.

Lo scopo del meeting - si legge in una nota - è lo scambio di informazioni provenienti direttamente da coloro che sono coinvolti nel sostegno ai bisogni primari della popolazione, organizzare le attività da considerare come primarie e fissare gli obiettivi a breve e lungo termine. L'incontro, oltre a fare conoscere l'impegno della Chiesa Cattolica nella regione, vuole rilanciare l'attenzione generale su questo dramma umanitario. I risultati della riunione saranno presentati durante una conferenza stampa in sala stampa vaticana alle ore 12.