25 gennaio 2021
Aggiornato 01:30
La previsione dell'AD Fiat

Marchionne: Conquisteremo il 51% di Chrysler nel IV trimestre

Su altre opzioni a pagamento: «Possibilità c'è sempre»

TORINO - Il Lingotto conquisterà il 51 per cento di Chrysler «nel IV trimestre» dell'anno. La previsione è di Sergio Marchionne. «Il prossimo step è arrivare al 51%. Il veicolo deve essere omologato», ha detto Marchionne, riferendosi al terzo performance event, cioè l'omologazione di un auto in Usa da 40 galloni al litro, che permetterà a Fiat di salire di un altro 5% senza alcun esborso.
Quanto alla possibilità di rilevare dal fondo Veba, azionista di Chrysler, un ulteriore quota per salire in Chrysler, Marchionne ha replicato: «Tecnicamente non posso, a meno che non siano disposti a vendere delle loro quote».
Su altre possibili opzioni a pagamento per salire ulteriormente nel capitale di Chrysler, Marchionne ha dichiarato: «La possibilità c'è sempre».
Quanto all'esercizio di una call sulla quota del Tesoro Usa, Marchionne fa intravedere tempi stretti, dicendo «più aspettiamo, più costa».
Di ritorno dagli Usa, il manager è subito giunto al Museo dell'Automobile, dichiarandosi: «Stanco ma contento. E' stata una bella giornata ieri. Facciamone una pure qua».