9 febbraio 2023
Aggiornato 08:00
Previdenza

Coldiretti Salerno: il patronato Epaca guarda al futuro programmando il proprio sviluppo

SALERNO - L’imperativo che il Patronato EPACA:COLDIRETTI si è imposto per l’attività 2011 è quello di pianificare l’ambito dove si opera, nella consapevolezza che altrimenti il rischio è quello di subire le scelte degli altri.
In questa ottica il Patronato della Coldiretti di Salerno nel corso del 2011 svilupperà la propria azione, analizzando e valutando il lavoro da svolgere su tutto il territorio provinciale, ove è capillarmente presente .
Alle consuete e consolidate attività di assistenza previdenziale e medico legale si è aggiunto, a partire dal nuovo anno, lo sportello «Salute e Patologie sui luoghi di lavoro» che concentrerà la propria attenzione sulle delicate materie degli infortuni, malattie professionali e sul danno biologico.
Il delicato ruolo di consulenza e coordinamento è stato affidato al prof. Raffaele
Ansalone , medico, docente universitario, responsabile della medicina del lavoro del sistema Coldiretti Salerno.
Infatti, dall’analisi preliminarmente svolta sul sistema socio-economico della provincia di Salerno, è stato evidenziato come alcuni elementi quali l’evoluzione tecnologica, la insicurezza del territorio, abbiano elevato il fattore di esposizione al rischio da parte dei lavoratori.
Con questo nuovo strumento al servizio delle diverse categorie lavorative, a partire da quelle agricole, l’EPACA ha inteso porre l’accento su una problematica di altissima rilevanza sociale, puntando sulla azione preventiva che significa più sicurezza e meno costi per la collettività.