21 ottobre 2019
Aggiornato 06:30
Il M5S spiega al «Diario» il mistero dell'assenza dei testi delle riforme

Vacca: «C'è un metodo Renzi: traccheggio e all'ultimo minuto colpisco»

Nonostante le belle parole sulla riforma della scuola, il Parlamento ancora non conosce i contenuti del provvedimento del governo e li attende ormai da settimane. Un ritardo eclatante, che secondo alcuni parlamentari nasconderebbe una precisa strategia politica da parte del premier, Matteo Renzi. Ne abbiamo parlato con l'On. Gianluca Vacca, deputato del M5S.

Per il M5S Renzi è un bluff

Dov'é finito il ddl sulla scuola?

Sono trascorsi otto giorni dal Consiglio dei ministri nel corso del quale è stato illustrato il Ddl sulla scuola ma, ancora oggi, di un testo ufficiale non c'è traccia. Inoltre non si sa nemmeno quando il provvedimento arriverà in Parlamento. I deputati del M5S esprimono preoccupazione, e ai microfoni di DiariodelWeb.it è intervenuto l'On. Gianluca Vacca.

Numero chiuso a medicina, protesta dell'M5S

Vacca: «È chiaro che nesssuno ha fatto alla Giannini un test di idoneità per diventare ministro»

A DiariodelWeb.it il grillino Gianluca Vacca attacca duramente il ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Stefania Giannini, che ieri, in un'audizione alla Camera, ha annunciato il dietro front sull'abolizione del test d'ingresso alla Facoltà di Medicina: «Non c'è l'intenzione di cambiare nulla e tutto resterà come prima».