17 ottobre 2019
Aggiornato 19:30
Oggi leader Hamas ha detto che è in corso nuova intifada

Le due intifada che hanno preceduto quella attuale

Il leader del movimento islamista di Hamas a Gaza, Ismail Haniyeh, oggi ha dichiarato che le violenze attualmente in corso in Cisgiordania e a Gerusalemme Est sono una nuova intifada. Prima di questa, due intifada (insurrezione) hanno segnato la rivolta dei palestinesi contro l'occupazione israeliana

La notizia trapelata da al Fatah

La Francia non vuole la condanna a morte dell'assassino di Arafat

La Francia «ha chiesto all'Autorità nazionale palestinese (Anp) di prendere l'impegno di non condannare a morte» l'eventuale assassino dell'ex leader palestinese Yasser Arafat, nel caso in cui l'esame dei campioni prelevati dalle sue spoglie ne rivelassero l'identità.

Medio Oriente | Palestina

Riesumata la salma di Arafat

Per cercare di stabilire le cause della sua morte, avvenuta nel 2004 in un ospedale di Parigi. Il processo sarebbe già in corso a Ramallah, stando a quanto riferito da al Jazeera citando Tawfiq al-Tirawi, direttore della Commissione di inchiesta sulla morte di Arafat, secondo cui le operazione sono iniziate alla mezzanotte locale di ieri

La decisione della Procura di Nanterre

Morte Arafat, aperta inchiesta per omicidio

L'apertura dell'inchiesta fa seguito al deposito di una denuncia contro ignoti per omicidio, con la costituzione come parte civile - il 31 luglio - di Suha Arafat, la vedova del leader dell'Autorità Palestinese, morto l'11 novembre 2004 in un ospedale militare nei pressi di Parigi

Medio Oriente

Plutonio nei vestiti di Arafat, tornano i sospetti d'avvelenamento

E' quanto emerge dalle conclusioni delle accurate analisi di laboratorio effettuate in Svizzera, secondo quanto riferisce oggi l'emittente panaraba al Jazeera. Arafat morì l'11 novembre 2004 in un ospedale militare di Percy, alla periferia di Parigi

Intervista a Vanity Fair

Suha Arafat: «Gheddafi rispettava le donne»

«Si circondava di donne per dimostrare la loro forza, la loro capacità di combattere. Le rispettava, era gentile con loro. Ma questo l’Occidente non lo ha capito»