29 giugno 2017
Aggiornato 07:30
> <
RSS

Berlusconi: «Alfano figliol prodigo. A casa i dissidenti»

Tra Berlusconi e Renzi è nuovo amore. I due leaders devono fare i conti con le difficili trattative all'interno dei loro partiti, e cercano l'uno nell'altro supporto e sostegno. Ma quello tra il Cavaliere e il premier non è l'unico riavvicinamento: per la corsa al Quirinale, anche il figliol prodigo Alfano viene riaccolto a braccia aperte a Palazzo Grazioli.

Corsa al Colle: si allunga la lista di siluri e silurati

Chi entra Papa in conclave, esce cardinale. E lo sanno bene non solo a San Pietro, ma anche al Quirinale. Per questo, tutti i partiti evitano oggi di fare nomi: per non bruciarli prima del tempo, e riuscire a custodirli finché i giochi non saranno fatti. E, se proprio ci si deve esporre, è decisamente meglio dire chi non si voterà per tarpare le ali al candidato scomodo di turno.

> <