7 dicembre 2019
Aggiornato 23:30

Taylor Swift regina degli streaming

Il nuovo «Look what you made me do» singolo strappa il primo posto a «Hello» di Adele. Molte le ragioni di tanto successo, non ultimi i numerosi riferimenti fatti nel videoclip agli acerrimi nemici di sempre, da Katy Perry a Kim Kardashian

NEW YORK - Boom di visualizzazioni per «Look what you made me do», il singolo che la scorsa settimana ha segnato il ritorno sulle scene di Taylor Swift che anticipa l'uscita del suo nuovo album di inediti, previsto per il 10 novembre («Reputation»). Presentato domenica sera durante gli MTV Video Music Awards e poi pubblicato subito in rete, ha ottenuto in un solo giorno più di 28 milioni di visualizzazioni su YouTube ed è dunque diventato il video musicale ad aver ottenuto il maggior numero di visualizzazioni sulla piattaforma in una sola giornata.

BATTUTA ADELE - Battuto il record precedentemente detenuto da Adele e dal video della sua «Hello», che il 23 ottobre del 2015 aveva totalizzato 27,7 milioni di visualizzazioni in ventiquattro ore.
Nella top five dei video musicali più visti in un solo giorno ci sono anche «Bad blood» della stessa Taylor Swift (20,1 milioni di visualizzazioni il 17 maggio 2015), «Anaconda» di Nicki MinaJ (19.6 milioni di visualizzazioni il 19 agosto 2014) e «Wrecking ball» di Miley Cyrus (19,3 milioni di visualizzazioni il 9 settembre 2013).

POLEMICHE - Il brano della Swift è un attacco alle critiche e polemiche che hanno accompagnato la cantante nei mesi scorsi: dalla faida con Katy Perry fino allo «scontro» con Kanye West e Kim Kardashian per la canzone «Famous» con l'audio della telefonata reso pubblico dalla moglie del rapper nel quale sembra che la Swift fosse a conoscenza del riferimento su di lei, nel testo del pezzo.