27 giugno 2017
Aggiornato 22:30
Spettacoli della natura

Cascate rosso sangue in Antartide: svelata l’origine del fenomeno

Ricercatori statunitensi sono riusciti a scoprire l’origine del suggestivo fenomeno naturale delle cascate rosso sangue in Antartide

Il tweet di LiveNews che annuncia la verità sul fenomeno
Il tweet di LiveNews che annuncia la verità sul fenomeno (LiveNews - Twitter)

Le cosiddette cascate di sangue in Antartide sono divenute molto famose nel tempo. La loro prima scoperta risale a oltre un secolo fa. Ma solo ora gli scienziati sono riusciti a darne spiegazione. Si tratta in sostanza di suggestivi flussi di acqua di colore rosso (insanguinati appunto) che sgorgano dai ghiacci del Polo Sud per poi riversarsi nelle acque dell’oceano. Ma cosa c’è davvero dietro a questo evento che ha alimentato per molti anni le più fantasiose teorie?

Le prime ipotesi e la verità
Dapprima si pensava che a donare il colore rosso sangue fossero delle particolari alghe che coloravano l’acqua, ma ora gli scienziati dell’University of Alaska Fairbanks e del Colorado College hanno finalmente chiarito il mistero. A causare il fenomeno sarebbero le acque di un lago salato sotterraneo. Questo lago, presente da milioni di anni, contiene una significativa quantità di ferro. Sarebbe dunque la presenza di questo minerale a colorare l’acqua una volta giunta in superficie, grazie all’azione ossidante dell’ossigeno.

Scorre da sempre
Utilizzando sofisticati strumenti come il RES (radio-eco sounding) gli scienziati hanno potuto scoprire la presenza di questo lago e dell’acqua che scorre incessantemente da milioni di anni, senza che ne resti congelata. Quest’acqua è molto salata e questa sua conformazione ha permesso di sciogliere il ferro contenuto nelle rocce che contengono il bacino, per poi trasportarlo nel suo cammino fino a galla, con il risultato delle cascate sanguinanti. La scoperta di quest’acqua antichissima e delle forme di vita (batteri, microrganismi eccetera) permetteranno agli studiosi di indagare sui meccanismi che possono aver portato la vita sul nostro pianeta.