19 ottobre 2019
Aggiornato 17:00
Consumi

Black Friday, tutto quello che c’è da sapere e come cogliere le migliori occasioni

Sta per arrivare il venerdì nero, il Black Friday. Ma cos’è, come è nato e come si possono fare acquisti risparmiando davvero? Ecco tutto quello che c’è da sapere

Il Black Friday quest’anno cade il 25 novembre. Per molti ormai è divenuto sinonimo di shopping a prezzi vantaggiosi. Ma che cos’è davvero il venerdì nero? Come è nato e cosa significa? E, infine, come cogliere davvero le occasioni migliori? Ecco le risposte.

Tutto nasce…
Un po’ come è avvenuto per Halloween, il Black Friday è una celebrazione ‘importata’ dal Stati Uniti – e che ormai ha preso piede anche nel nostro Paese. Ma come nasce, e perché? Andiamo per gradi. Anzitutto, il Black Friday cade ogni anno il quarto venerdì del mese di novembre. Una data fissa, che cambia solo nella numerazione del giorno a seconda degli anni. Ma c’è di più: il venerdì nero succede al ‘Thanksgiving’, che è la festa americana del Ringraziamento, che si festeggia il giovedì. Con il Black Friday, per tradizione, si dà il via alla corsa ai regali di Natale.

Perché ‘Black Friday’?
Da dove nasce il termine Black Friday per indicare questo giorno? Non ci sono risposte certe, ma diverse ipotesi. Una vuole che l’espressione sia nata nel 1960 a Philadelphia, città della Pennsylvania, in cui pare che il giorno dopo la Festa del Ringraziamento le strade fossero più intasate del solito, proprio per via della corsa agli acquisti natalizi. A chiamarlo così sarebbero stati gli agenti di polizia messi a dura prova da questa ‘nera’ giornata di traffico. Altri ritengono che il termine ‘nero’ sia attribuito all’usanza dei contabili di registrare sui libri le perdite con il colore rosso e i guadagni con il colore nero: poiché in questo giorno iniziava lo shopping natalizio, i commercianti iniziavano a tracciare di nero i libri contabili. Un’origine remota lo vuole nascere nel 1924, quando i grandi magazzini Macy’s di New York diedero vita alla prima parata (la Thanksgiving Day Parade) sulla 34esima strada. Da allora, il giorno dopo il Ringraziamento fu considerato l’inizio del periodo di shopping natalizio.

E qui da noi?
Come per molte ‘feste’ importate, anche il Black Friday ha preso piede in Europa e Italia. I Paesi in cui si è registrato il maggior seguito sono L’Inghilterra, la Germania e la Francia. Ma anche nella nostra Penisola il successo continua ad aumentare di anno in anno, con una media del 65% di aumento di acquisti rispetto ai giorni che precedono l’evento. Alimentato in particolare dallo shopping online – di cui è rimasto esclusiva per diverso tempo – ora pare che stia iniziando a interessare anche i negozi di vendita al dettaglio tradizionali: sono infatti numerosi i supermercati e gli ipermercati che quest’anno organizzano il loro Black Friday.

Amazon ha fatto da apripista
Il merito di aver fatto conoscere ai più il Black Friday va al ‘colosso’ dell’e-commerce Amazon. E’ stato infatti sul suo sito che in Italia si è iniziato a familiarizzare con questo termine. Divenuto ormai appuntamento fisso per milioni di italiani, quest’anno si arricchisce di oltre 10mila prodotti in offerta – con sconti fino al 40% – e in numero triplo rispetto all’anno scorso.

Come a quando
Stando alle statistiche, gli acquisti online per il Black Friday avvengono per la maggioranza al mattino, tra le ore 10.00 e le 11.00. Sono sempre più le persone che acquistano da ‘mobile’ (smartphone e tablet) rispetto a quelli da PC.

Qualche consiglio
Se si hanno dei dubbi su quale prodotto acquistare, e si vuole sapere qual è il parere degli esperti, si può visitare la pagina di Altroconsumo dedicata proprio agli acquisti per il Black Friday, in cui trovare i test di prodotti quali televisori, smartphone, elettrodomestici (robot da cucina, aspirapolvere), stampanti, asciugatrici, action cam, dispositivi indossabili ed e-reader.