28 febbraio 2020
Aggiornato 07:00
Lifestyle

Chi possiede un cane è più fedele al proprio coniuge

In un matrimonio il rischio tradimento è sempre in agguato. Ma se le cose nella coppia non vanno tanto bene, c’è comunque una speranza di scamparla: se il proprio coniuge si prende cura del cane, allora è più difficile che sia infedele

I proprietari di animali come il cane sono meno infedeli
I proprietari di animali come il cane sono meno infedeli Shutterstock

ROMA – Nei rapporti di coppia o nei matrimoni in cui c’è anche un animale domestico c’è meno rischio che uno dei due partner tradisca l’altro. Questo il risultato di un’indagine condotta dal sito d’incontri britannico IllicitEncounters.com.

Sono più fedele ma solo se…
Che sia un caso che proprio il cane sia ritenuto un compagno ‘fedele’? Forse no, visto che sono soltanto i proprietari di un cane a essere, a loro volta, più fedeli al proprio coniuge. Le cose infatti cambiano quando in casa vi siano altri animali. Se per esempio è risultato che solo il 10% di proprietari di cani tradisce il partner, altra storia è quando si possiede un altro animale ‘domestico’.

Gatti e altri animali
All’opposto dei partner più fedeli proprietari di un cane ci sono i proprietari di altri animali. Per esempio, le persone infedeli è più facile possiedano invece un gatto oppure un pesce, un coniglio, un rettile (serpenti, tartarughe ecc.), un gerbillo, un criceto. A questo punto verrebbe da chiedersi se per esempio chi possiede un gatto è più infedele perché anche il gatto è un animale più ‘indipendente’ o meno unito al padrone ma piuttosto al luogo o a chi gli dà da mangiare. Secondo un portavoce del sito d’incontri, possedere un cane oltre a rendere più sani e felici – come suggerito da diverse ricerche – ora pare che renda anche più fedeli al coniuge.

Questione di tempo?
Tra le tante ipotesi vi è anche quella del tempo, o dell’impegno. Prendersi cura di un cane, infatti, richiede più tempo e impegno che non un gatto o un criceto, per esempio. Per cui la persona potrebbe avere poche possibilità di organizzare un tradimento o un qualche appuntamento extraconiugale. In definitiva, quello che è stato accertato è che tra gli iscritti al sito di incontri extraconiugali i proprietari di cani sono in netta minoranza.