10 luglio 2020
Aggiornato 15:00
Tratto dal bestseller di Dan Brown

Ron Howard a Firenze per le riprese di «Inferno»

La città ancora una volta palcoscenico naturale per una pellicola internazionale. Riprese dal 3 al 14 maggio a Firenze per Inferno, il film diretto da Ron Howard e basato sull'ultimo best seller della saga di Dan Brown

FIRENZE - Al via a Firenze le riprese di «Inferno» di Ron Howard, tratto dal bestseller di Dan Brown. Le riprese saranno effettuate dal 3 al 14 maggio. Per consentire alla troupe di girare all'interno di Palazzo Vecchio, il Museo sarà chiuso al pubblico dal 2 al 6 maggio prossimi, eccetto la Sala d'Arme (dove in quei giorni è in programma la mostra «Magnificent») e gli scavi archeologici sotto il Palazzo. Per l'uso di questi spazi la produzione verserà al Comune circa 250 mila euro. A questa voce, si aggiungono i costi di occupazione del suolo pubblico per le riprese in esterna, come previsto dal Regolamento comunale. Nei giorni delle riprese all'interno di Palazzo Vecchio gli uffici comunali saranno regolarmente aperti con ingresso da via dei Leoni. Sarà regolare anche lo svolgimento dei matrimoni previsti in quei giorni.

SODDISFATTO IL SINDACO NARDELLA - «Diamo il benvenuto al fantastico cast a partire dagli attori Tom Hanks e Felicity Jones - commenta su Facebook il sindaco Dario Nardella -. Ringrazio fin d'ora tutti voi concittadini e visitatori per la pazienza che sono certo dimostrerete, convinti come me che le riprese del film rappresentano un'occasione irripetibile per il nostro territorio. Nell'immediato avremo infatti importanti opportunità di lavoro: basti pensare che la troupe è composta da 350 persone che occuperanno circa 6000 notti nelle nostre strutture ricettive, mangeranno nei nostri ristoranti, useranno i nostri servizi in città, dal catering agli autonoleggi, solo per fare qualche esempio. A tutto ciò va aggiunto l'indotto e il lavoro che avranno le circa 3mila comparse del film. E soprattutto avremo una eccezionale promozione internazionale della città e di Palazzo Vecchio con l'uscita del film se, come è facile prevedere, la pellicola avrà il successo dei primi due capitoli della saga».