18 gennaio 2021
Aggiornato 05:30
Svolta clamorosa

Sotto inchiesta il medico personale di Maradona

Per il tribunale non lo avrebbe assistito adeguatente a casa. Messi, gol strepitoso e maglia per onorare Maradona. Intanto il calcio argentino riparte ma Tevez e il Gimnasia dicono di no

Sotto inchiesta il medico personale di Maradona
Sotto inchiesta il medico personale di Maradona ANSA

Svolta clamorosa nell'inchiesta sulla morte di Diego Armando Maradona. Secondo il quotidiano argentino «La Nacion» sarebbe finito sotto inchiesta il medico personale di Maradona, Leopoldo Luque di fronte a presunte irregolarità nel ricovero domiciliare del Pibe de oro. Luque è «diventato il primo indagato dell'inchiesta che per il momento è di omicidio colposo».

«In virtù delle prove raccolte, si è ritenuto necessario richiedere la perquisizione dell'abitazione e l'ufficio del dottor Luque - riferiscono fonti giudiziarie riportate da La Nacion - Se le irregolarità nel ricovero domiciliare di Maradona venissero confermate, potrebbe trattarsi del reato di omicidio colposo».

Luque è il medico che il 3 novembre scorso aveva operato Maradona per la rimozione di un coagulo di sangue al cervello. Sessanta agenti hanno perquisito casa e clinica del dottore, che mercoledì scorso non si trovava nella casa del campione argentino nel quartiere di San Andrés alla periferia di Buenos Aires ma ha chiamato il numero di emergenza 911 per richiedere un'ambulanza alle 12.16.

Gli investigatori vogliono capire quante volte il dottor Luque è andato a casa per controllare il suo paziente. Finora il neurochirurgo era l'unico membro dell'entourage di Maradona a non essere stato ascoltato come testimone. «Ieri abbiamo proseguito con le indagini prendendo anche alcune dichiarazioni testimoniali di parenti diretti di Maradona», ha spiegato in un comunicato il procuratore generale di San Isidro.

Le perquisizioni sono state ordinate dal procuratore di Benavidez Laura Capra e dai giudici e dai procuratori aggiunti di San Isidro, Patricio Ferrari e Cosme Irribaren. Sempre secondo la Nacion, quando sono arrivati gli ufficiali giudiziari e il personale di polizia, Luque è rimasto sorpreso e avrebbe esclamato: «Non me l'aspettavo».

Messi, gol strepitoso e maglia per onorare Maradona

Gol meraviglioso ed esultanza da brividi per LIonel Messi nel corso del match vinto 4-0 contro l'Osasuna. Messi salta due difensori e poi spara un sinistro sull'altro palo. Poi il numero 10 del Barcellona tolta la maglia, tira fuori una vecchia maglia del Newell's Old Boys, ex squadra di Maradona. Indici al cielo per un momento da brividi.

L'Argentina riparte ma Tevez e il Gimnasia dicono di no

Il calcio argentino prova a ripartire e lo fa rendendo omaggio al Diez. Tutti i giocatori di prima e seconda divisione nel weekend indosseranno la maglia numero 10 di Maradona e su tutti i campi è previsto un minuto di silenzio prima del calcio d'inizio. Il Gimnasia, la squadra allenata da Maradona, sta provando a ottenere dalla federazione il rinvio della partita di questa sera. Sebastian Mendez, il tecnico che lo sostituì dopo un intervento chirurgico per un coagulo di sangue al cervello, fin dal giorno della scomparsa del Diez ha presentato le sue dimissioni.

Carlos Tevez, legatissimo a Maradona, ha chiesto, ed ottenuto, di non essere convocato dal tecnico del Boca per la partita di oggi. La giustizia argentina ha aperto un'indagine per stabilire se ci sia stata negligenza nella morte di Diego Maradona. Lo riporta l'Equipe. Si vuole cercare di capire se l'icona del alcio mondiale ha ricevuto la necessaria attenzione. A poche ore dalla sua morte, l'avvocato e amico di Maradona, Matías Morla, aveva denunciato il fatto che «l'ambulanza ha impiegato più di mezz'ora per raggiungere la casa dove si trovava Maradona». E ha fatto intendere che sarebbe andato «fino alla fine».