15 settembre 2019
Aggiornato 17:30

La Mercedes conferma Bottas anche per il 2020

Valtteri Bottas effettuerà la quarta stagione consecutiva al fianco del pluricampione del mondo Lewis Hamilton: «Obiettivo diventare campione del mondo»

Valtteri Bottas resterà in Mercedes anche nel 2020
Valtteri Bottas resterà in Mercedes anche nel 2020 ANSA

SPA - Il Team Mercedes di Formula 1 ha annunciato di aver confermato anche per il 2020 il finlandese Valtteri Bottas che «ha avuto un ruolo chiave - afferma il team - per la conquista del campionato costruttori nel 2017 e 2018». Il trentenne finlandese, attualmente secondo nella classifica del mondiale piloti, con la Mercedes ha vinto cinque gran premi e ottenuto dieci pole position. «Sono felice e orgoglioso - ha commentato il pilota - e voglio ringraziare coloro che hanno deciso di riporre la loro fiducia in me. Questa conferma è il modo migliore per presentarmi motivato e pieno di stimoli in vista della gara di domenica e della seconda metà del 2019. Il mio obiettivo è diventare campione del mondo ed essere ancora parte della Mercedes è la migliore condizione per puntare al Mondiale nel 2020». Bottas effettuerà la quarta stagione consecutiva al fianco del pluricampione del mondo Lewis Hamilton.

Ventidue Gran Premi, record per la F1 2020

Pubblicata oggi la bozza del calendario del campionato mondiale di Formula 1 FIA 2020, che prevede ben 22 Gran Premi, un numero senza precedenti. La F1 torna in Olanda 35 anni dopo l'ultima vittoria di Niki Lauda. Il via sarà, come da tradizione, in Australia, il 15 marzo, con una back to back, il primo di 5, con il Bahrain. Novità del Vietnam come terzo appuntamento della stagione. La Germania lascia nuovamente la F1. Confermata la sosta estiva tra Ungheria (2 agosto) e Belgio (30 agosto). 6 settembre la data del Gran Premio d'Italia, a oggi ancora segnato come provvisorio in attesa di una scontata firma di rinnovo tra le parti. La chiusura è prevista per il 29 novembre ad Abu Dhabi.

La bozza del calendario del Mondiale di F1 2020:

  • 15 marzo, Gran Premio Australia (Melbourne);
  • 22 marzo, Gran Premio Bahrain (Sakhir);
  • 5 aprile, Gran Premio Vietnam (Hanoi);
  • 19 aprile, Gran Premio Cina (Shanghai);
  • 3 maggio, Gran Premio Olanda (Zandvoort);
  • 10 maggio, Gran Premio Spagna (Barcellona);
  • 24 maggio, Gran Premio Monaco (Montecarlo);
  • 7 giugno, Gran Premio Azerbaijan (Baku);
  • 14 giugno, Gran Premio Canada (Montreal);
  • 28 giugno, Gran Premio Francia (Le Castellet);
  • 5 luglio, Gran Premio Austria (Spielberg);
  • 19 luglio, Gran Premio Gran Bretagna (Silverstone);
  • 2 agosto, Gran Premio Ungheria (Budapest);
  • 30 agosto, Gran Premio Belgio (Spa);
  • 6 settembre, Gran Premio Italia (Monza);
  • 20 settembre, Gran Premio Singapore (Singapore);
  • 27 settembre, Gran Premio Russia (Sochi);
  • 11 ottobre, Gran Premio Giappone (Suzuka);
  • 25 ottobre, Gran Premio Stati Uniti (Austin);
  • 1 novembre, Gran Premio Città del Messico (Mexico City);
  • 15 novembre, Gran Premio Brasile (Sao Paulo);
  • 29 novembre, Gran Premio Abu Dhabi (Abu Dhabi).