13 dicembre 2018
Aggiornato 04:00

Hamilton, test in incognito su una Yamaha

Tuta e casco nero con la sola M dello sponsor Monster, una R1 altrettanto anonima con la scritta Yamaha sulle carene
Lewis Hamilton
Lewis Hamilton (ANSA)

JEREZ - «Guidare una moto la considero una forma d'arte». E' il tweet con il quale Lewis Hamilton ha commentato la prova sulla Yamaha che ha guidato ieri mescolandosi a una cinquantina di amatori inglesi che, spendendo 879 euro (alloggio e trasporto della moto compresi nel prezzo) hanno trascorso tre giorni di collaudi a Jerez de la Frontera garantiti dal «Trackholiday» organizzato dalla britannica No Limits.

ISTRUTTORE QUALIFICATO - Tuta e casco nero con la sola M dello sponsor Monster, una R1 altrettanto anonima con la scritta Yamaha sulle carene, il campione del mondo è stato seguito da un istruttore qualificato. Hamilton è anche caduto ma fortunatamente senza conseguenze a parte per la moto. Il test è passato del tutto inosservato anche perché Hamilton si è sempre sfilato il casco nero n un box privato. Hamilton è testimonial di una serie limitata a lui dedicata che costa 64.444 euro.