20 ottobre 2018
Aggiornato 08:30

Giappone, Hamilton perfetto, Ferrari in difficoltà: le pagelle del Gran Premio

Hamilton non sbaglia niente, rimonta magica per Ricciardo
Lewis Hamilton e Max Verstappen festeggiano il podio
Lewis Hamilton e Max Verstappen festeggiano il podio (ANSA | EPA | DIEGO AZUBEL)

Weekend perfetto per Lewis Hamilton, che conquista la sesta vittoria nelle ultime sette gare. Ennesima gara da dimenticare per la Ferrari, che conclude alle spalle di un’ottima Red Bull.

Le pagelle
LEWIS HAMILTON
, voto 10: Una passeggiata nel parco, per citare il suo ingegnere di pista [dopo la vittoria in Canada nel 2017, nda]. Zero Errori. Fine settimana perfetto per il quattro volte campione del mondo britannico. Si porta a +67 sul suo rivale Sebastian Vettel e ora è vicinissimo al quinto titolo della carriera.

VALTTERI BOTTAS, voto 8: Ottima gara per il finlandese, che fa tutto ciò che deve fare. Buona la difesa su Max Verstappen nel finale, nonostante alcune difficoltà.

MAX VERSTAPPEN, voto 8: Gara di alto livello per Verstappen. Si porta a casa il podio nonostante la penalità. Forse troppo aggressivo a chiudere su Vettel, ma era incidente di gara.

DANIEL RICCIARDO, voto 9,5: Parte quindicesimo, chiude quarto e non distante dal compagno di squadra. La sua miglior gara da tempo.

KIMI RAIKKONEN, voto 7: Fa quel che è nelle sue possibilità, limitato dai danni riportati alla vettura in seguito al contatto con Max Verstappen.

SEBASTIAN VETTEL, voto 7: Rimedia a una qualifica disastrosa con un primo giro eccezionale. Come a Monza, esce in testa coda da una lotta importante per le sorti della gara. Ottima la sua rimonta dal fondo, con tanto di giro veloce nel finale.

SERGIO PEREZ, voto 8: Il primo degli altri. Conquista punti importanti per la Force India.

ROMAIN GROSJEAN, voto 7: Ottima la qualifica, decente la gara.

ESTEBAN OCON, voto 6: Porta a casa due punti per il team, ma esce ancora sconfitto dal confronto con il compagno di squadra.

CARLOS SAINZ JR, voto 7,5: Compensa le difficoltà della Renault portandosi a casa un punticino.

PIERRE GASLY, voto 7: Una qualifica fantastica, una gara non perfetta. Aver effettuato la sosta in ritardo non ha aiutato.

MARCUS ERICSSON, voto 5: Recupera in parte il disastro della qualifica. Gara accettabile.

BRENDON HARTLEY, voto 5: Rovina la miglior qualifica della carriera con una pessima gara.

CHARLES LECLERC, voto 7: Buona gara per il monegasco, che nel finale è stato costretto a una sosta aggiuntiva a causa dell’eccessivo degrado delle gomme. Un problema alla macchina lo costringe al ritiro.

NICO HULKENBERG, voto 4: Weekend da dimenticare. Sedicesimo in qualifica, gara non a livello. Il ritiro non aiuta il morale.

KEVIN MAGNUSSEN, voto 3: Si muove pericolosamente durante la lotta con Leclerc, distruggendo la propria gara e rovinando in parte quella del monegasco.

WILLIAMS E MCLAREN, voto 2: Continua l’incubo per questi due team storici.