30 ottobre 2020
Aggiornato 20:00
MotoGP | Gran Premio di Catalogna

Barcellona carica Valentino Rossi: subito in testa

È uno dei suoi circuiti preferiti (dove ha vinto dieci volte) e ci arriva dopo due podi consecutivi: così il Dottore conferma la sua ottima forma nelle prime libere

Valentino Rossi a Barcellona
Valentino Rossi a Barcellona Michelin

BARCELLONA – Ringalluzzito dai due podi consecutivi e dalla pista di Barcellona, una delle sue preferite (qui ha vinto più volte di tutti, ben dieci), Valentino Rossi inaugura in testa il weekend del Gran Premio di Catalogna. La riasfaltatura del tracciato sembra aver cancellato i problemi di aderenza e di gestione delle gomme che avevano tormentato la sua Yamaha nella scorsa edizione e così il Dottore, approfittando di un giro lanciato finale con gomme morbide, ha staccato il miglior tempo nella prima sessione di prove libere. Alle sue spalle un altro italiano, staccato di quasi tre decimi e mezzo ma con gomme dure: Andrea Dovizioso.

I padroni di casa inseguono
Desmodovi ha fatto meglio di pochi millesimi rispetto al suo compagno di squadra alla Ducati, Jorge Lorenzo, mentre il leader del Mondiale Marc Marquez, al comando per la maggior parte del turno, alla fine è scivolato in quarta posizione. Entrambi gli spagnoli, che saranno compagni di squadra l'anno prossimo alla Honda, hanno girato con una combinazione di pneumatici morbido e medio. Le altre due Yamaha, quella satellite di Johann Zarco e quella ufficiale di Maverick Vinales, hanno confermato il buono stato di forma della casa dei Diapason con un quinto e un sesto posto. A completare le prime dieci posizioni Cal Crutchlow (Honda), Tito Rabat (Ducati), Andrea Iannone (Suzuki) e Jack Miller (Ducati). Questi ultimi due sono entrambi caduti, rispettivamente all'inizio e alla fine della sessione. La MotoGP torna in pista alle 14:05 per le seconde libere.