17 ottobre 2018
Aggiornato 23:00

Un'altra brutta notizia per Schumacher: cancellata la sua pista

Il circuito di kart sul quale mosse i primi passi come pilota, e di cui era proprietario di maggioranza, sarà demolito per far posto ad una miniera di carbone
Michael Schumacher al volante di un kart
Michael Schumacher al volante di un kart (Ferrari)

COLONIA – Un'altra brutta tegola cade sulla testa della famiglia Schumacher, come se ce ne fosse bisogno. È destinato a fare una brutta fine anche il famoso circuito di kart di Michael Schumacher, a circa trenta chilometri da Colonia, quello sul quale il sette volte campione del mondo di Formula 1 mosse i suoi primi passi da pilota e di cui poi, una volta cresciuto, acquistò i due terzi della proprietà. La pista, infatti, sembra prossima alla chiusura, per far spazio ad una miniera!

Nessuna nuova casa
Il terreno, infatti, è stato individuato per l'estrazione di carbone da parte della compagnia mineraria tedesca Rwe, che inizierà le operazioni a partire dal 2020. «E a l suo posto non sarà costruita nessuna nuova pista di kart – spiega il fratello Ralf Schumacher, che anche lui iniziò la propria carriera nelle corse a Kerpen, prima di correre in F1 con Williams e Toyota, al quotidiano Kolner Express – Abbiamo svolto una ricerca insieme alla Rwe ma non siamo riusciti a trovare nessuna nuova location. È un peccato che questa tradizione di successo, che ha permesso di promuovere molti giovani, stia morendo insieme a questo circuito». Laconico, come di consueto, il commento della manager di Schumi, Sabine Kehm: «La famiglia è aggiornata di tutti gli sviluppi». Sviluppi che, purtroppo, appaiono sfavorevoli quanto ormai inevitabili.